Apri il menu principale

Modern Family (terza stagione)

lista di episodi della terza stagione

Episodio 1, Una vacanza al ranch Modifica

  • Perché so che cosa vuol dire innamorarsi di una ragazza il cui padre non ti ritiene all'altezza. (Phil)
  • Claire: Phil, non dici niente?
    Phil: Hai già detto tutto tu, amore, vuoi che prenda il fucile?
  • Solo noi possiamo toccare le nostre donne quando non vogliono! (Phil)

Episodio 2, Cattivi esempiModifica

  • Perché quegli sguardi? Sembrate in un film muto. (Gloria)
  • Troppe scelte sono come una prigione. (Manny)

Episodio 3, Camminare sulla funeModifica

  • Scarpe da funambolo. Se vuoi andare a ballare, devi avere le scarpe giuste. (Phil)

Episodio 4, Porta a portaModifica

  • Manny prendi nota: un buon venditore insegue Moby Dick sulla sua canoa e porta indietro filetti di balena. (Jay)
  • JayPrendi nota: che differenza c'è fra tonfo e trionfo?
    Manny: Poche lettere?
    Jay: Poche lettere! Capito?
    Manny: Sì che ho capito, l'ho detto.
  • La vita a volte è disordinata. Io adoro il caos, basta che pulisci. (Cam)
  • Se mio figlio mi vede come uno dei suoi amici idioti, allora sono stato un buon padre. (Phil)
  • "Non sarai mai povero compiacendo l'ego di un uomo ricco e ora prendi nota." (Manny)

Episodio 5, Pirata della stradaModifica

  • Se vuoi volare non ti terrò incollata a terra. Sarò quello che ti spinge a provarci. (Phil)

Episodio 7, La casa sull'alberoModifica

  • Mamma diceva che il mio fascino era come uno stallone selvaggio: se non è ben imbrigliato può distruggere la stalla. (Cam)

Episodio 8, Giornata di beneficenzaModifica

  • È la prova vivente che la vita può cambiare in un secondo. Devi prendere ciò che puoi quando puoi. (Luke)

Episodio 9, Il lancio della zuccaModifica

  • Alcuni sono così sensibili che per colpa di una critica solamente, soffrono così tanto che perdono la scintilla che li rendeva speciali. (Gloria)
  • Phil: Claire, tu fai sempre così, tu mi smonti sempre! Mi smonti proprio quando sto per spiccare il volo!
    Claire: Tesoro, stai piegando i tovaglioli.
    Phil: E tu stai piegando i miei sogni!
  • Amo i tuoi "ti amo", ma mi sto stufando dei tuoi "ma". (Phil)
  • Ci sono i sognatori e ci sono i realisti a questo mondo. I sognatori spesso trovano i sognatori e i realisti trovano i realisti, ma più spesso di quanto si pensi succede il contrario. I sognatori hanno bisogno dei realisti che gli impediscano di volare troppo vicino al sole e i realisti, beh, senza i sognatori potrebbero non alzarsi mai da terra. (Cam)

Episodio 10, Natale espressoModifica

  • La famiglia è la famiglia: che sia quella con la quale si comincia o quella dove si finisce, o quella che ci si costruisce lungo la strada. La famiglia fa di ogni giorno il 16 dicembre. (Gloria)

Episodio 12, Il lancio delle uovaModifica

  • È così che ci dimostriamo amore tra famigliari: quando ci sentiamo liberi di urlarci contro! (Gloria)
  • È una metafora della condizione umana: siamo fragili uova che si nascondono dietro una bolla di apparenza. (Manny)
  • Se vuoi essere sicuro di arrivare alla vetta per primo devi segare il piolo sotto di te. (Jay)
  • A volte la cosa migliore da fare in una gara è ostacolare chi ti sta dietro. (Jay)
  • A volte quanto ti trovi in una gara puoi solo spargere delle bilie sugli scalini dietro di te. (Claire)

Episodio 13, Faccia a facciaModifica

  • Mitch: È così che si imparano parole nuove, utilizzandole.
    Cam: O è così che miniamo la sua autostima, bombardandola di termini che la confondono.

Episodio 14, GelosieModifica

  • Lo scherno è la più sincera forma di adulazione. (Jay)
  • Phil: Puoi baciare mia moglie, puoi portarla a letto, ma non puoi essere tu a farla ridere. Mi spiego meglio: puoi baciare mia moglie, ma solo io posso portarla a letto e farla ridere. Un momento, riprovo: solo io posso portare mia moglie a letto virgola e farla ridere.
    Claire: Lo so che è stupido, ma è bello sapere che sei pronto a lottare per me solo perché rido alle battute di un altro uomo. Ma nessuno mi fa ridere come te.
    Phil: Basta che siano risate sincere. Tu puoi fingere quello che vuoi con me, ma non una risata. Non volevo dire quello...

Episodio 15, La madre surrogataModifica

  • Cam: Sto provando un nuovo gioco. Quando mi sento depresso bevo un sorso.
    Mitch: Quel gioco esiste già. Si chiama "alcolismo".

Episodio 16, Segreti di famigliaModifica

  • [A Cam] Posso farti un massaggio svedese. Parlando svedese. (Phil)
  • Alex: Io non ho mai amato le bambole. Dite che sono strana?
    Haley: Non più del solito.
    Phil: Non sei strana. Hai soltanto saltato quella fase dell'infanzia.
    Haley: Già. Sei passata direttamente alla fase secchiona!
    Alex: Tu sei saltata direttamente a quella del ballo intorno a un palo!
    Haley: Ehi, almeno io ho il fisico per farlo!
    Alex: Oh, per favore, non dire idiozie!
    Phil: Ok! Ok! Risolveremo la questione nella sede preposta: l'area ristoro. Arbitra il giudice ciambella alla cannella.
    Haley: Sei pazzo? Ogni volta che esco da quel posto mi puzzano i capelli di fritto.
    Alex: A me piace l'area ristoro.
    Lili: Anche a me.
    Phil: Ragazze, non ci rinunceremo solo perché Haley vuole rimanere pura e...
    Alex: Ahahahaha! [Si accorge della faccia scioccata del padre] Oh...Oh, hai detto "pura" nel senso di "pulita"? Ehm...Non importa.
Alex: I never really got dolls. Does that make me weird?
Haley: It's on the list.
Phil: You're not weird.You just kind of skipped the little girl stage.
Haley: And jumped to the "I dare you to ring her doorbell" stage.
Alex: The only stage you're ever going to jump on has a pole on it.
Haley: Hey, at least I have the body!
Phil: Okay! Okay! We're gonna have to settle this dispute in court: the food court. The honorable Judge Cinnabon presiding.
Haley: The food court? That place smells like the inside of Luke's bicycle helmet.
Alex: I like the food court.
Lili: Me, too.
Phil: Don't worry, girls. We're not gonna deprive ourselves just 'cause of Haley's aversion to food...
Alex: Ahahahah! Oh. Oh, Haley's "aversion". I thought you said ["a virgin"]...Never mind.

Episodio 17, Un giorno specialeModifica

  • Giravano delle voci, ecco c'è chi dice che le donne che vivono e che lavorano a stretto contatto, alla fine sincronizzano il loro ciclo. Ma credevo fosse una storia per tenere le donne lontane dai sottomarini. È successo. La tripletta di Satana. Il giorno che più temevo proprio nel giorno che più amo. (Phil)
  • Prima regola con le donne con il ciclo: non nominare mai il ciclo. Puoi solo girarci intorno. Una donna fa tutto il possibile per nascondere il mostro che diventa in quei giorni, ma se lo nomini, allora fai uscire fuori il mostro. (Phil)

Episodio 18, Amici di FacebookModifica

  • Le persone sono fondamentalmente buone. La chiave è trovare la bontà che hanno nel profondo, girarla e sfruttarla a proprio vantaggio. (Phil)

Episodio 20, Addio WaltModifica

  • La morte è difficile da gestire a qualsiasi età. Ciascuno ha il suo modo. (Phil)

Episodio 21, La decappottabileModifica

  • [Bunny, il peluche preferito di Lili, è stato smarrito]
    Mitch: Bunny ha detto che sta facendo un bellissimo viaggio, che si sta divertendo da matti e che tu devi prendere uno dei suoi amici per dormire mentre lui è via.
    Lili: Bunny non parla.
    Cam: [Sottovoce a Mitch con sarcasmo] Un'idea fantastica...
    Mitch: [Sottovoce a Cam] Sta zitto. [A Lili] Ora ha imparato a parlare perché...perché sta prendendo lezioni. Allora, quale vuoi? La tartaruga? La giraffa? O la piccola renna?
    Lili: Dov'è Bunny adesso?
    Mitch: A Saint Louis.
    Lili: Perché?
    Mitch: È andato a trovare la fidanzata.
    Lili: Lui non ha la fidanzata. Lui ha un fidanzato.
    Cam e Mitch: [Inteneriti] Ooooh...
  • Gloria: [Aggressiva] Volevi portarme lì soltanto per mettermi in mostra come un trofeo de cacia?!
    Jay: Sì...è esatto...
    Gloria: E allora perché non me l'hai detto? Mi piace fare il trofeo! Vamos!
  • Dicono che la cosa importante nella vita non sia la destinazione, ma il viaggio. Le sfide che si incontrano lungo il cammino; le svolte e i cambiamenti inaspettati; le delusioni superate. Ma sbagliano. Quello che conta è la destinazione, soprattutto se la destinazione è il vostro incredibile hotel sull'oceano. (Manny)

Episodio 22, DisneylandModifica

  • [Phil sta misurando l'altezza di Luke]
    Alex: Ehi, che state facendo?
    Luke: Vedo se ho la statura giusta per le montagne russe a Disneyland senza tirarmi su i capelli.
    Phil: Piccolo, hai la statura giusta!
    Luke: Forte!
    Phil: Sai, aspettavo questo giorno da quando il dottore ha indicato un puntino sull'ecografia e ha detto "O il bimbo ha tre gambe o avrete un..."
    Haley: Basta! Che schifo!
  • [Cam ha messo Lili al "guinzaglio" per evitare di farla scappare] Cam, ci stanno guardando tutti! Non mi sentivo così da quando ho usato una busta di plastica in un negozio biologico! (Mitch)
  • Luke: Troveremo sempre cose pazze da fare! Quando sarai vecchio e su una sedia a rotelle ti porterò al centro commerciale e ti spingerò a tutta forza.
    Phil: Davvero? Lo faresti?
    Luke: Sì, certo. Ti farò fare anche le impennate!
    Phil: Sembra divertente.
    Luke: Ti porterò in cima a una collina e ti lascerò andare!
    Phil: Ok, parleremo dei dettagli più tardi...

Episodio 23, Convenienti bugieModifica

  • Ti prego, insegna ginnastica. Se lei è un'insegnante, il Doctor Who è un medico. (Alex)
  • Ogni generazione pensa di avere il segreto per educare i figli. L'ultima teoria? Non dire mai di no. Io dico di no ogni giorno in questa casa. (Claire)
  • Non devi essere sincera proprio su tutto in un rapporto. Certe cose le dici e altre non le dici. (Jay)

Episodio 24, Bimbo a bordoModifica

  • Nella vita ci sono dei momenti che non si dimenticano mai. Come quando ho tenuto tra le braccia Manny per la prima volta. Ero nervosa, non sapevo cosa stavo facendo. Ero così eccitata di vederlo crescere. E più diventa l'ometto che conosco oggi, più mi rendo conto che rifarei tutto ancora da capo. Il che è un bene, perché dovrò rifare tutto da capo. (Gloria)

Altri progettiModifica