Apri il menu principale

Mario Tanassi

politico italiano
Mario Tanassi

Mario Tanassi (1916 – 2007), politico italiano.

Citazioni di Mario TanassiModifica

  • Con la loro testimonianza i martiri delle Ardeatine, in questo loro sacrario, ove la storia d'Italia sembra sostare un attimo ad attingere nuovo vigore per i suoi ideali di libertà e di giustizia, confermano gli orrori che ogni totalitarismo porta con sè ed esprimono la condanna della violenza e della sopraffazione.[1]

Da L'intervista con Tanassi

Intervista di Giovanni Trovati, La Stampa, 9 marzo 1971.

  • Il pci non è credibile, è lui che si mette fuori dalla maggioranza, perché il suo modello comunista rimane l'URSS, perché la sua politica estera è legata all'imperialismo sovietico.
  • [Sul partito comunista italiano] Dice di accettare il metodo democratico, non per convinzione, ma come strumento per liquidare lo Stato democratico.
  • Il pci nella maggioranza? È assurdo credere che si possa conciliare democrazia e dittatura.
  • Sempre la democrazia è caduta per la debolezza dei democratici, non per la forza dei totalitari.

Citazioni su Mario TanassiModifica

  • Il partito era squassato dal primo grande scandalo della politica italiana, quello della Lockheed. Vi erano rimasti impigliati un socialdemocratico, Mario Tanassi gia ministro della difesa, e due democristiani, Mariano Rumor e Luigi Gui. Uno scandalo, mondiale per la verità, che travolse la corona olandese e anche il primo ministro del Giappone. (Giancarlo Santalmassi)

NoteModifica

  1. Citato in Commemorato l'eccidio delle Fosse Ardeatine, La Stampa, 25 marzo 1971.

Altri progettiModifica