Marietta Piccolomini

soprano italiano

Marietta Piccolomini, nome d'arte di Maria Teresa Violante Piccolomini Clementini (1834 – 1899), soprano italiano.

Marietta Piccolomini

Citazioni su Marietta PiccolominiModifica

  • Narrasi che un suo zio Cardinale le domandasse se voleva maritarsi. Al che avrebbe ella risposto, con maraviglia non poca di quell'illustre Prelato: Io sono già maritata da un pezzo. Ella alludeva all'Arte, che era l'unico amor suo, l'unica sua passione: schiaritasi la qual cosa, il cardinale, che aveva dato un passo indietro tutto scandolezzato e tremebondo, riprese il suo rubicondo colore, e le strinse la mano, ridendo. Pare però non fosse affatto contenta d'un marito-femmina... e da qualche mese si è congiunta in matrimonio col duca Gaetani. (Francesco Regli)
  • Nello stesso periodo in cui le gambe della Foco[1] mandavano in visibilio i livornesi, il canto paradisiaco di Marietta Piccolomini rapiva l'anima dei torinesi, e per una coincidenza bizzarra avvenne che ambedue i pubblici volessero offrire ai loro idoli la medesima espressione d'entusiasmo. All'uscita dal teatro, dopo la loro serata d'onore, una folla pazza e disordinata circondò le carrozze delle due artiste, tentò liberarle dei cavalli e volle sostituirsi ad essi. Il pazzo tentativo non sortì però lo stesso esito a Torino come a Livorno. Mentre in quest'ultima città la folla riuscì ad impadronirsi della carrozza e trascinarla a furia di braccia sino alla casa della celebre ballerina, a Torino la Piccolomini ebbe la presenza di spirito di aprire lo sportello della carrozza, saltare lestamente sulla strada e con quella voce soave che aveva fatto dar di volta ai loro cervelli: «No, signori, ella disse, io stimo troppo i torinesi da permettere ch'essi prendano per me il posto delle bestie da soma». Bastarono quelle parole per ricondurre la calma negli animi. La folla si divise subito in due ali, e la Piccolomini percorse, coi piedi nella neve, appoggiata al braccio di sua madre, il cammino dal teatro alla sua abitazione. (Gino Monaldi)

NoteModifica

  1. Sofia Fuoco, danzatrice italiana.

Altri progettiModifica