Life - Non oltrepassare il limite

film del 2017 diretto da Daniel Espinosa

Life - Non oltrepassare il limite

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Life

Lingua originale inglese, giapponese e vietnamita
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2017
Genere fantascienza, horror
Regia Daniel Espinosa
Sceneggiatura Rhett Reese, Paul Wernick
Produttore David Ellison, Bonnie Curtis
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Life - Non oltrepassare il limite, film statunitense del 2017 con Jake Gyllenhaal, Rebecca Ferguson e Ryan Reynolds, regia di Daniel Espinosa.

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Mi occupo di linee di difesa. Immagina la cosa peggiore che può succedere, poi la peggiore dopo quella e la peggiore dopo quella. E io ho un piano per tutto. (Miranda)
  • Vuole sopravvivere. L'esistenza stessa della vita esige distruzione. Calvin non ci odia, ma ci deve uccidere per sopravvivere. (Hugh)

Citazioni su Life - Non oltrepassare il limiteModifica

  • Alien dopo "Alien", ma non è cibo rimasticato. [...] dal thriller fantascientifico si passa alle regole dell'horror claustrofobico sfruttando (bene) il budello dell'astronave e l'infinito stellare. Aggiornata al recente iperrealismo fisico della navigazione spaziale (prova d'abilità il lungo piano sequenza "action" iniziale), l'avventura richiama questioni etiche risapute, ma valide, dell'esplorazione scientifica: le conseguenze dell'amore per la conoscenza. Invadente, il wagnerismo della colonna musicale non dà tregua. Cast adeguato e finale a colpo di scena telefonato. (Silvio Danese)
  • Su Life non ho molto da dire: inutile e soprattutto pieno di stupidaggini. Per sfortuna di questo film sto studiando proprio la ISS (International Space Station) e le sciocchezze tecnologiche presenti sfiorano l'assurdo. Tipo che l'alieno rientra sulla stazione passando attraverso gli ugelli dei motori che mantengono la ISS in orbita. Come a dire che un serpente può entrarti dentro l'auto, infilandosi dal tubo di scappamento. Avrebbe comunque più possibilità. Sul finale telefonato dieci minuti prima, con ultima scena da film horror anni '80, stendiamo velo pietoso. (Leo Ortolani)

Altri progettiModifica