Le ragazze di piazza di Spagna

film del 1952 diretto da Luciano Emmer

Le ragazze di piazza di Spagna

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

L. Bonfatti, L. Bosè e C. Greco nel film

Titolo originale

Le ragazze di piazza di Spagna

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1952
Genere commedia, drammatico
Regia Luciano Emmer
Soggetto Sergio Amidei
Sceneggiatura Sergio Amidei, Fausto Tozzi, Karin Valde
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Le ragazze di piazza di Spagna, film italiano del 1952 con Lucia Bosè, Cosetta Greco e Liliana Bonfatti, regia di Luciano Emmer.

Frasi Modifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Se noi due ci avessimo le gambe lunghe come la lingua di mia figlia, saremmo du' corazzieri. (Padre di Lucia)
  • Sora Ro', solo sono io, sola siete voi, siamo soli tutti e due. Perché non ci sposiamo? (Vittorio)
  • Guardi, ragioniere, all'età sua – lo so perché sono stato giovane anch'io – si crede fermamente che l'amore sia un patrimonio esclusivo della gioventù, invece non è vero. (Vittorio)
  • Sai, me so' accorta che l'omini alti so' tanto stupidi. Preferisco i bassetti, come te. Almeno quelli non me li porta via nessuno. (Lucia)

Dialoghii Modifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Elena: Mi sa che domani Marisa verrà con un occhio nero.
    Lucia: Da un fusto così me li farei far neri tutti e due.

Citazioni su Le ragazze di piazza di Spagna Modifica

  • È il 3° film di Emmer, campione (milanese) del neorealismo rosa in salsa romana. Grazioso, garbato, con qualche pungente notazione sociologica, ma già sull'orlo dell'Arcadia neorealistica. (il Morandini)
  • Vivace e gustoso, è un film che si vede volentieri. L'umorismo salva il romanzetto, e il suo ottimismo soddisfa le platee. (Domenico Meccoli)

Altri progetti Modifica