Kathryn Bigelow

regista, sceneggiatrice e produttore cinematografico statunitense

Kathryn Ann Bigelow (1951 – vivente), regista, sceneggiatrice e produttrice cinematografica statunitense.

Kathryn Bigelow nel 2010
The Hurt Locker
  • Miglior film (2010)
  • Miglior regista (2010)

Citazioni di Kathryn BigelowModifica

  • È un po' il senso di questo lavoro [The Hurt Locker]: una piccola storia dentro a una storia più grande che ha un significato che va oltre l'Iraq. Viviamo in un mondo di pusher e di tossicodipendenti. Ti vendono guerra e ne diventi dipendente. Il tizio che rischia la pelle per neutralizzare bombe che lo ridurrebbero a pezzi non può fare altro. Prova un sottile godimento a cui non può rinunciare. Un piacere atroce e futile. Com'è l'eroina. Esiste un dazio da pagare per tutti coloro che fanno professioni estreme, costretti a uno stress insopportabile per i più. È questo che succede ai soldati.[1]
  • [Tra pochi giorni si deciderà il prossimo presidente americano. Crede che i film possano in qualche modo aiutare a formarsi un'opinione?] È una speranza. Non so quanto fondata, però è una speranza. Specie in questo particolare momento storico. Abbiamo bisogno di un cambio radicale, vedere questo film e rendersi conto di quanto la guerra sia stata un errore, potrebbe aprire gli occhi alle persone. E dunque votare per il candidato democratico. Il mio sogno è che questo film sia visto dalla famiglia intera. Perché se ne parli, ci si confronti. Nel nostro paese non si discute quasi più. E questo non è un bel segnale.[1]
  • Se fai il regista devi essere tenace. E devi progredire, non importa quante porte chiuse incontri.[2]

NoteModifica

  1. a b Dall'intervista di Riccardo Romani, I film muscolari di Kathryn Bigelow, marieclaire.com, 31 ottobre 2008.
  2. Da Kathryn Bigelow: "Ammiro chi vive pericolosamente", iodonna.it, 15 gennaio 2013.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

Altri progettiModifica