Apri il menu principale

Jan Vermeer

pittore olandese
Jan Vermeer: Donna che legge una lettera davanti alla finestra

Jan Vermeer, propriamente Johannes van der Meer (1632 – 1675), pittore olandese.

Citazioni su Jan VermeerModifica

  • Come un fotografo che si sforzi di attenuare i forti contrasti degli oggetti senza offuscarne le forme, così Vermeer ammorbidì i contorni pur mantenendo l'effetto di solidità e fermezza. È questa combinazione strana e unica di morbidezza e di precisione che rende indimenticabili i suoi quadri migliori. (Ernst Gombrich)
  • Guardate come l'artista ha dimenticato il significato pratico delle cose per non vederle che sotto l'apparenza luminosa; come pretesto alla sua sete di luce. Guardate come per lui sono altrettanto – se non più – interessanti la tenda e gli altri oggetti, quanto il volto della figuretta;[1] perché ogni cosa è goduta e rivissuta sotto l'aspetto luminoso nell'esaltazione lirica dell'artista. (Matteo Marangoni)
  • Non fece molti quadri in vita sua, e pochi di essi rappresentano scene importanti. Perlopiù si tratta di figure semplici nella stanza di una tipica casa olandese. Altri quadri mostrano una figura soltanto, intenta a una semplice occupazione, come una donna che versa il latte.[2] La pittura «di genere» ha ormai perso con Vermeer l'ultima traccia di bizzarria; le pitture di Vermeer sono vere nature morte con esseri umani. (Ernst Gombrich)
  • Ricordate come un Vermeer, nonostante la sua amorosa cura dei particolari, riuscisse col mezzo della luce a darci dei capolavori di unità stilistica. (Matteo Marangoni)

NotaModifica

  1. Si riferisce a Donna che legge una lettera davanti alla finestra, opera conservata nella Pinacoteca di Dresda.
  2. Si riferisce a Lattaia, opera conservata nel Rijksmuseum di Amsterdam.

Altri progettiModifica

OpereModifica