Jack lo squartatore

serial killer ignoto che agì a Londra nel 1888

Jack lo squartatore (Jack the ripper in inglese), sconosciuto serial killer britannico.

Illustrazione sul "mistero di Whitehall"

Citazioni di Jack lo squartatoreModifica

  • Ce l'ho a morte con le prostitute, e non smetterò di squartarle finché non mi abbatteranno.[1]
  • Vi mando metà del rene che ho preso da una donna... l'altro pezzo l'ho fritto e l'ho mangiato: era molto buono.[2]
  • Vi invierò un altro po' di budella.[3]

Citazioni su Jack lo squartatoreModifica

Sherlock Holmes: notti di terroreModifica

  • – Mio Dio!
    – Un membro della professione medica sorpreso in flagrante, Dott. Watson?
    – Cosa?
    – La sua indignazione implica una certa familiarità.
    – Mio caro Holmes, non crederà che io abbia familiarità con un maniaco che affronta una donna per la strada e la massacra a coltellate a Whitechapel?!
  • La polizia è impotente. Lo squartatore è svanito nel nulla. Holmes, di solito in queste circostanze le autorità disperate vengono di corsa qui a Baker Street. (Dottor Watson)
  • Questi sembrano omicidi immotivati, di un essere malato. Dove non c'è movente, non c'è ragione di smettere. (Sherlock Holmes)
  • Grazie allo squartatore, grazie a questo feroce assassino, sì, grazie a lui, il mondo si è accorto di Whitechapel. E io vi dico questo: non sono i delitti commessi da un pazzo che il mondo trova orrendi, no, ma quelli provocati dalla miseria, i delitti della miseria, i delitti della fame. A Whitechapel, dove si ode solo il pianto degli affamati e il lamento dei malati. Per anni abbiamo tentato di far pubblicare qualcosa sui giornali per denunciare ciò che accade qui. Sono andato io stesso a pregare i direttori col cappello in mano. "Non fa notizia", dicevao. Be', ora fa notizia. Un uomo ci ha fatto diventare notizia.
  • Assalire una donna indifesa, soffocare le sue grida e poi ah! Chi è capace di far questo? Eppure qualcuno lo fa. Perché? Perché?! Un motivo c'è, e ve lo dirò. Il suo motivo è la punizione di Whitechapel, come Dio distrusse Sodoma e distrusse Gomorra.

NoteModifica

  1. Citato in AA.VV., Il libro del crimine, traduzione di Martina Dominici, Gribaudo, 2018, p. 270. ISBN 9788858019412
  2. Citato in AA.VV., Il libro del crimine, traduzione di Martina Dominici, Gribaudo, 2018, p. 272. ISBN 9788858019412
  3. Citato in AA.VV., Il libro del crimine, traduzione di Martina Dominici, Gribaudo, 2018, p. 266. ISBN 9788858019412

Altri progettiModifica