Isabella Rauti

politica italiana

Isabella Rauti (1962 – vivente), politica italiana.

Isabella Rauti nel 2018

Citazioni di Isabella RautiModifica

  • C’è un’anima della destra, sparsa e diffusa, che condanna le multinazionali che impiegano il lavoro minorile, la guerra ed è attenta alle politiche ambientali. Questo non ci rende di sinistra.[1]
  • I pensatori di riferimento per una come me erano Codreanu ed Evola. Ma io leggevo anche Tolkien o Gandhi. A volte abbiamo fatto dimostrazioni pacifiche, sdraiati per terra, facendoci portar via di peso dalla polizia. Ma i pensatori di riferimento, per una come me, erano Codreanu, Evola.[1]
  • Ero coccinella ma fui impietosamente cacciata. Nel 1972 mio padre venne arrestato per la strage di piazza Fontana. Accusa dalla quale è stato assolutamente prosciolto. Gli scout erano molto politicizzati, il mio era un quartiere rosso. Avevamo spesso cortei sotto casa, scritte sulla porta. Gli scout dissero che me ne dovevo andare. Avevo nove anni.[1]

NoteModifica

  1. a b c Dall'intervista di Claudio Sabelli Fioretti Isabella Rauti, Sette, citato in sabellifioretti.it, 29 gennaio 2004.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica