Hell or High Water

film del 2016 diretto da David Mackenzie

Hell or High Water

Immagine Hell_or_High_Water_Logo.png.
Titolo originale

Hell or High Water

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2016
Genere azione, drammatico, poliziesco, thriller
Regia David Mackenzie
Sceneggiatura Taylor Sheridan
Produttore Peter Berg, Sidney Kimmel, Julie Yorn, Carla Hacken
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Hell or High Water, film del 2016 con Jeff Bridges e Chris Pine, regia di David Mackenzie.

FrasiModifica

  • Vuoi un rapporto sulle rapine o preferisci aspettare che l'Alzheimer faccia il suo corso? (Alberto)
  • Tranquillo fra poco daranno un servizio [in tv] sul calcio, per la tua metà messicana. (Marcus)
  • Lavoro in questo ristorante da cinquant'anni e nessun cliente ha mai ordinato altro che una bistecca con patate al forno. A eccezione di uno stronzo di New York che voleva una trota, nel 1987. Non serviamo nessuna dannata trota, soltanto bistecche.Quindi i casi sono due: o non volete il contorno di mais o non volete il contorno di fagiolini. Che cos'è che non volete? (cameriera T-Bone)
  • Sono stato povero tutta la vita. E anche i miei genitori e i miei nonni, prima di loro. È come una malattia che si propaga in generazione in generazione. Un maledetto virus che ha infettato tutta la mia famiglia. (Toby)

DialoghiModifica

  • Signore anziano: State rapinando la banca?
    Tanner: Chiudi la bocca, metti le mani sul bancone, avanti!
    Signore anziano: Sì, signore. È ridicolo, non siete neanche messicani.
  • Tanner: Hai addosso una pistola, vecchio?
    Signore anziano: Puoi scommetterci che ne ho una.
    Tanner: Gliela vuoi prendere?
    Toby: Ok.
    Tanner: Ti devo sempre dire tutto io.
    Toby: Scusa.
    Signore anziano: Volete rubarmi anche la pistola?
    Tanner: Ce l'ho già una pistola.
    Toby: Non rubiamo pistole, rapiniamo banche.
  • Marcus: Perché ti vesti come me?
    Alberto: Questa è la nostra uniforme...
  • Tanner: Mi ha sempre odiato per essermi ribellato a papà.
    Toby: Ci abbiamo rimesso tutti. E tu non hai capito che reagire serve solo a prendere più botte.
    Tanner: No, no. L'ho capito. Infatti ho smesso di reagire e l'ho fatto secco.
  • Proprietario di ranch: Spero per lui che non rincontri me. Si troverebbe appeso su un ramo di un albero.
    Marcus: Be', questo semplificherebbe le cose per tutti, tranne che per lei.
    Proprietario di ranch: Può darsi... se riesce a trovare l'albero.
    Marcus: Dio, come amo questo Paese.
  • Sceriffo: Forse erano tossici.
    Alberto: Può darsi.
    Marcus: No. I tossici non sono così mattinieri.
    Alberto: I tossici non dormono, si fanno e basta.
    Marcus: Ma assaltano i supermercati e le macchine parcheggiate, non le banche.
  • Marcus: Ha visto se erano bianchi o neri?
    Elsie: I loro volti o le loro anime?
    Marcus: Lasciamo da parte le anime, per adesso.
  • Toby: Parli come se non avessimo la possibilità di farla franca.
    Tanner: Non ho mai conosciuto nessuno che l'abbia fatta franca, mai. E tu?
  • Marcus: Magari uno di questi rapinatori proverà a spararci addosso e io eviterò la pensione e mi coprirò di gloria.
    Alberto: Be' ho visto come spari, faresti una figuraccia.
  • Marcus: Visto che abbiamo il video, vuoi dargli un'occhiata mentre io faccio qualche domanda nel ristorante.
    Alberto: Ordinami qualche cosa già che ci sei.
    Marcus: Dubito che servano carne di bisonte.
    Alberto: Sai che sono in parte messicano?
    Marcus: Ah, buono a sapersi. Ma prima lasciami finire tutte le battute razziste sugli indiani. Ne conosco tante.
    Direttore di banca: Voi ranger siete davvero strani.
    Alberto: No, solo lui.
  • [Predicatore alla tv] Marcus: Vuoi proprio guardare questa roba?
    Alberto: Non sei Cristiano?
    Marcus: Sì, ma non sono uno stupido. Se questo idiota parla con Dio, allora lo fa anche il mio cane.
    Alberto: Magari dovresti ascoltare meglio il tuo cane.
    Marcus: Ma tu non sei un indiano? Dovresti ballare intorno al letto con un mazzetto di saggina urlando come se ti avesse punto un'ape.
    Alberto: Sono cattolico.
    Marcus: E dai... senti preferisco ballare intorno al fuoco con una lancia, anzi farmi trafiggere da te con una lancia, piuttosto che guardare questa roba. Questo tizio non riconoscerebbe Dio neanche se gli entrasse nei pantaloni e gli mordesse il pisello. E cambia quel cazzo di canale.
  • Marcus: Da qui a un anno penso che sentirai la mancanza delle mie battute. Il giorno in cui verrai sulla mia tomba, ci ripenserai e ti metterai a ridere.
    Alberto: Spero che sia domani.
  • Cameriera T-Bone: Le bistecche le volete cotte al sangue.
    Alberto: Potrei averla...
    Cameriera T-Bone: Non era una domanda.

Altri progettiModifica