Guerra alla droga

Citazioni sulla guerra alla droga.

CitazioniModifica

  • La guerra contro la droga è una barzelletta, è solo un modo perché il governo gonfi i finanziamenti delle forze dell'ordine e metta dentro minoranze senza un valido motivo. (Ted 2)
  • Sapevamo che non saremmo mai riusciti a rendere illegale l'essere contro la guerra o avere la pelle nera, ma facendo in modo che il pubblico associasse gli hippy alla marijuana e i neri all'eroina, e poi criminalizzando pesantemente entrambi, avremmo potuto distruggere queste due comunità, arrestando i loro leader, facendo irruzione nelle loro case, interrompendo le loro riunioni e diffamandoli notte dopo notte sui notiziari della sera. Eravamo consapevoli di mentire sulle droghe? Certo, ma l'abbiamo fatto lo stesso. (John Ehrlichman)
  • Se non saremo capaci di liberare l'America di questa minaccia saranno certamente gli stupefacenti a distruggerci col tempo. (Richard Nixon)
  • Troppo spesso, quando ci è stato chiesto di spiegare se la nostra strategia nella lotta alla droga funzioni, l'amministrazione ha risposto citando il numero degli arresti e la quantità sequestrata. Basta guardarci intorno. Nelle nostre strade: migliaia di morti, sparatorie, coprifuoco. E tutto questo per qualche grammo di polvere o di sassolini bianchi da fumare. (Joe Biden)

Jorge Castañeda GutmanModifica

  • Che senso ha investire centinaia di milioni di dollari nella lotta al narcotraffico quando poi si conducono i paesi nella guerra civile, si fortificano i gruppi di guerriglieri e si scatena enorme violenza e corruzione in società intere, mentre i leader statunitensi possono eludere le domande circa l'uso di droghe fatto in gioventù?
  • Consegnare la merce è un lavoro più duro e pericoloso, ma meglio pagato. E di questo si tratta, in realtà: per ogni tappa della catena di montaggio c'è l'opportunità, per qualcuno, di guadagnare più denaro che non svolgendo un lavoro legale. La battaglia contro la droga, in Messico, è perduta prima ancora di cominciare.
  • Per molta gente negli Stati Uniti, a torto o a ragione, la legalizzazione suona come un tabù. Ma il rapporto tra costi e benefici può essere valutato alla luce del difficile, ipocrita e sconquassato status quo. Con le tattiche attuali la guerra contro la droga si sta perdendo. È arrivato il tempo di riconoscere che questa politica è fallita.

Altri progettiModifica