Glenn Close

attrice e produttrice cinematografica statunitense
Glenn Close

Glenn Close (1947 – vivente), attrice, doppiatrice e produttrice cinematografica statunitense.

Citazioni di Glenn CloseModifica

  • [Perché ha lottato che Attrazione fatale avesse un altro finale] Era il finale della sceneggiatura originaria. E lo abbiamo girato. Alex si suicidava e io credo che la sua parabola potesse concludersi solo così. Ma il pubblico delle proiezioni-test detestò il fatto che, poiché le impronte sul coltello con cui lei si uccideva, erano quelle di Michael Douglas, lui finisse in prigione. Così il finale cambiò. E così il mio personaggio divenne quello di una psicopatica. [...] Ma capisco anche la psicologia del pubblico: quel finale è più rassicurante, è molto greco, molto shakespeariano. Qualcuno arriva, distrugge l’ordine, e l’ordine viene ricomposto attraverso il sacrificio. Il pubblico, dopo la tensione, la suspense, vuole che tutto torni a posto. Ma per me è stato difficile da accettare.[1]
  • Mia madre ha sacrificato tutto per stare con mio padre. L’ho visto con i miei occhi. Si sono sposati quando erano molto giovani, lui era medico, un uomo molto brillante, mentre lei non ha mai voluto finire la scuola superiore. Alla fine della vita, quando aveva più di 80 anni, mia madre mi disse: «Sento di non aver fatto niente». Una conclusione amara che mi ha molto intristito. Mia madre era una grande donna e non avrebbe dovuto andarsene con quella sensazione.[1]
  • Niente accade finché non accade davvero. Il nostro lavoro è così pieno di delusioni.[1]

NoteModifica

  1. a b c Dall'intervista di Paola Piacenza, Glenn Close: «Recitare con mia figlia Annie Starke ha rafforzato il nostro legame», IoDonna.it, 12 maggio 2018.

FilmModifica

AttoreModifica

DoppiatoreModifica

Serie televisiveModifica

Altri progettiModifica