Apri il menu principale

Gigante

creatura gigante umanoide mitologica
Il colosso, attribuito a Goya

Citazioni sul gigante.

  • Ah, è cosa eccellente possedere la forza d'un gigante, ma usarla da gigante, è tirannia! (William Shakespeare)
  • Boris aveva ricordato l'antica ballata della figlia del gigante che trova un uomo nella foresta, e sorpresa e deliziata se lo porta a casa per trastullarsi; ma il gigante le ordina di lasciarlo andare, poiché tanto non farebbe che mandarlo in pezzi. (Karen Blixen)
  • C'erano sulla terra i giganti a quei tempi – e anche dopo – quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini e queste partorivano loro dei figli: sono questi gli eroi dell'antichità, uomini famosi. (Genesi)
  • Che un tempo il suolo della Danimarca fosse abitato da una razza di giganti lo testimoniano gli immensi macigni in prossimità dei sepolcri e dei tumuli dei nostri antenati. Se qualcuno dubita che questo fatto sia opera di una forza sovrumana, guardi all'altezza di alcuni tumuli sepolcrali e dica, se lo sa, chi potrebbe aver trasportato sulle loro cime rocce così grandi. Chiunque esamini questo fatto singolare, infatti, troverà incredibile che si possa portare sulla cima di tumuli così alti una massa poco o difficilmente trasportabile in un luogo pianeggiante solo grazie agli sforzi di mortali, con un normale impiego della forza umana. Le informazioni che ci sono state tramandate a questo riguardo non sono sufficienti per stabilire se gli autori di queste opere fossero davvero giganti sopravvissuti al Diluvio Universale, o invece uomini dotati di una forza fisica superiore a quella della nostra razza. Esseri di questo genere, nell'opinione dei nostri compatrioti, abitano ancora oggi quel deserto roccioso e inaccessibile di cui abbiamo parlato prima; e la natura mobile e mutevole dei loro corpi gli consentirebbe di comparire istantaneamente e prodigiosamente, oppure di scomparire, e di alternare apparizioni e sparizioni. Ma l'ingresso in quella terra è talmente pieno di spaventosi pericoli che di rado chi vi si sia avventurato ha avuto la garanzia dell'incolumità e del ritorno. (Saxo Grammaticus)
  • Le dimensioni non si misurano con il righello, né l'altezza con un metro e non si giudica mai un uomo da quanto alto sembra allo specchio. Il vero gigante si riconosce dalle sue azioni. (Ai confini della realtà)
  • Mio nonno diceva sempre: «Quando vedi un gigante guarda subito dove si trova il sole: forse è solo l'ombra di un nano». (Siska)
  • Screditarono presso gli Israeliti il paese che avevano esplorato, dicendo: "Il paese che abbiamo attraversato per esplorarlo è un paese che divora i suoi abitanti; tutta la gente che vi abbiamo notata è gente di alta statura; vi abbiamo visto i giganti, figli di Anak, della razza dei giganti, di fronte ai quali ci sembrava di essere come locuste e così dovevamo sembrare a loro". (Numeri)
  • Siamo come nani sulle spalle di giganti, così che possiamo vedere più cose di loro e più lontane, non certo per l'altezza del nostro corpo, ma perché siamo sollevati e portati in alto dalla statura dei giganti. (Bernardo di Chartres)

Voci correlareModifica

Altri progettiModifica