Apri il menu principale

Gaetano Quagliariello

politico e docente italiano
Gaetano Quagliariello, 2010

Gaetano Quagliariello (1960 – vivente), politico italiano.

Citazioni di Gaetano QuagliarielloModifica

Citato in Casini e Rutelli venite nel PDL

Vittorio Zincone, Corriere della Sera – Magazine, 7 maggio 2009.

  • [Citando Ernesto Rossi ad un convegno di Marco Pannella sul fascismo]Oggi un regime fascista non avrebbe bisogno di manganelli. Gli basterebbe convincere le coscienze con il potere delle televisioni. (1981)
  • Con questi ex missini bisogna stare attenti. Sorprendono sempre con i loro slanci a sinistra, eheh.
  • Prendo molto sul serio le ipotesi del presidente della Camera [Gianfranco Fini]. Ha compreso l'importanza del rapporto tra religione e politica, dell'integrazione e dei temi etici.
  • Nel caso di Berlusconi parlerei di carisma democratico, categoria introdotta da Max Weber. Weber aveva intuito che nelle società di massa avrebbe pesato l'alleanza tra leader carismatico e classe politica in grado di irradiarne la forza nel territorio.
  • A Casini l'ho sempre detto: se lui si fosse giocato bene le sue carte e fosse entrato nel PDL, oggi sarebbe il successore naturale di Berlusconi.
  • Gladstone nasce conservatore e diventa laburista, Churchill, il tory, ha un passato laburista. Il mio è un percorso tutto interno al liberalismo.
  • Se un marziano atterrasse sulla terra e desse un'occhiata alle ultime nomine di direttori della carta stampata, penserebbe che al governo c'è Walter Veltroni.
  • L'autoritarismo è un rischio permanente nella storia.
  • Storicisticamente al referendum del 1946 avrei votato per la monarchia [...] Un conservatore è per la continuità. [...] La monarchia era un principio di legittimazione della nostra identità nazionale, che è molto debole.

NoteModifica

  1. Citato in "È stata uccisa". Al Senato è rissa E il Pdl attacca Napolitano, Corriere della sera, 9 febbraio 2009.

Altri progettiModifica