Apri il menu principale

Citazioni sulla forma.

  • C'è una sola semplice forma [...] la quale senza diminuizione si comunica a tutte le cose [...] Questa forma universale dell'essere è luce infinita [...] Attraverso questa forma che in diversi modi si comunica ai diversi enti secondo diverse figure si esplica la materia. (Giordano Bruno)
  • Dal momento che questo famoso contenuto non ha altro mezzo di esprimersi che la forma, dovrebbe essere oramai ovvio che l'arte è tutta nella forma! E poiché è oramai pure pacifico che la forma è inscindibile dal suo contenuto, non sarà mai possibile ostentare, come si fa oggi, un contenuto senza che ne risulti una forma ostentata. (Matteo Marangoni)
  • È implicito nel concetto di forma il riferimento ad alcunché di oggettivo e di stabile, che sembra convenire molto bene all'essenza dell'opera d'arte: nei confronti del continuo e inarrestabile scorrere del tempo, l'appello alla forma manifesta la pulsione a superare il carattere effimero, caduco, perituro del vivere. (Mario Perniola)
  • Laddove si vede una forma, non hanno più alcuna importanza le astrazioni con le quali il liberalismo si ingegna di livellare il suolo divino, contano invece le profonde differenze, il tratto particolare, i confini entro i quali soltanto la vita sa dispiegare le proprie manifestazioni più alte e preziose. (Ernst Jünger)
  • Ogni forma è buona se corrisponde perfettamente al suo contenuto e viceversa. (Matteo Marangoni)
  • Quando la forma è tale che se ne è più occupati del contenuto, si crede che il pensiero è venuto per la frase, il fatto per il racconto, il biasimo per l'epigramma, l'elogio per il madrigale, e il giudizio per la battuta. (Joseph Joubert)
  • Quando non si ha una forma, si può avere qualsiasi forma; quando non si ha uno stile, si può avere qualsiasi stile. (Bruce Lee)
  • Una forma è, e nessuna evoluzione la accresce o la diminuisce. Perciò, la storia dell'evoluzione non è la storia della forma, ma tutt'al più il suo commento dinamico. L'evoluzione conosce principio e fine, nascita e morte, da cui la forma è immune. Come la forma dell'uomo era prima della nascita e sarà dopo la morte, così una forma storica è, nel suo nucleo profondo, indipendente dal tempo e dalle circostanze da cui sembra scaturire. I mezzi di cui si giova sono più nobili, la sua fecondità è immediata. La storia non produce forme, ma si modifica in virtù della forma. (Ernst Jünger)

Pagine correlateModifica

Altri progettiModifica