Duccio Tessari

regista italiano

Duccio Tessari (1926 – 1994), regista e sceneggiatore italiano.

Duccio Tessari, 1984

Citazioni di Duccio TessariModifica

  • All'origine pensavo di fare un western alla rovescia con un attore alla rovescia ossia un eroe che sparasse alle spalle perchè è molto meno pericoloso che sparare in faccia, che fosse disposto a vendersi al migliore offerente, che desse ironia al personaggio e alla situazione, impegnato in una costante presa in giro di se stesso. Poi mi venne in mente Ore disperate con Humphrey Bogart, così rifeci il film in chiave western.[1]
  • Il cinema popolare dovrebbe essere come la televisione: deve rivolgersi indifferentemente a tutti gli strati sociali e culturali, dall'intellettuale all'analfabeta, cercando al contempo, come cinema, di essere divertente, pur senza rinunciare a quello che con un brutta parola si chiama 'messaggio'. È quello che ho tentato di fare, per esempio, fin dal primo film, Arrivano i Titani, del '62, una parodia dell'allora imperante genere mitologico, nel quale v'era un preciso spunto ideologico-politico: la presa di coscienza da parte di una classe subalterna del suo istinto di ribellione.[1]
  • Nessuno di noi inventa niente, hanno inventato tutto Omero e Tolstoj e gli altri continuano soltanto a riproporre.[2]

NoteModifica

  1. a b Citato in Silvia Fumarola, Ciccio e Franco da ridere, ricerca.repubblica.it, 7 settembre 1994.
  2. Citato in Franca Faldini, Goffredo Fofi, L'Avventurosa storia del cinema italiano, Feltrinelli, 1981.

FilmografiaModifica

Altri progettiModifica