Doctor Who (nuova serie) (settima stagione)

lista di episodi della settima stagione

1leftarrow blue.svgVoce principale: Doctor Who.

Doctor Who (nuova serie), settima stagione.

Episodio 1, Il Manicomio Dei DalekModifica

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 2, Dinosauri su un'astronaveModifica

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 3, Una città di nome MercyModifica

  • Amy [parlando del Pistolero]: Non sei un po'curioso?
    Dottore: Perché dovrei esserlo? È solo un misterioso cowboy assassino proveniente dallo spazio... Curioso? Certo che non lo sono.
  • [Ultime parole] Siete uomini buoni. È solo che ogni tanto ve lo dimenticate... (Isaac)
  • Nella mia cultura crediamo che, quando muori, il tuo spirito debba scalare una montagna, portando sulle tue spalle tutte le persone a cui hai fatto torti in vita. Immagina il peso che dovrò sopportare... i mostri che ho creato, le persone che ho ucciso... Isaac. Era mio amico ed ora anche la sua anima sarà sulle mie spalle. Ora capisci perché temo la morte, Dottore. Tu vorresti consegnarmi. Non c'è alcuna vergogna in questo, ma tu non lo fai. Tutti ci portiamo dietro le nostre prigioni... la mia è il mio passato. La tua è la tua... moralità. (Kahler-Jex)

Episodio 4, La potenza di treModifica

  • Questo è un angolo di un paese, in un continente su un pianeta, che è un angolo di una galassia, che è un angolo di un universo, che è sempre in crescita e che si riduce e si crea e si distrugge e non rimane mai lo stesso per un singolo millisecondo. E c'è così tanto, così tanto da vedere. Perché va così veloce? Non sto scappando dalle cose, Amy, sto correndo da loro. Prima che brillino e svaniscano per sempre. (Dottore)
  • Così quello fu l'anno dell'invasione lenta, quando la Terra divenne al cubo ed il Dottore venne per restare... Fu anche quando comprendemmo una cosa che gli Shakri non avevano mai capito: "al cubo" vuol dire "la potenza di tre". (Amy)

Episodio 5, Gli Angeli prendono ManhattanModifica

Salve amico, eccoci qui! Tu e io, all'ultima pagina. Quando leggerai queste parole, io e Rory non ci saremo più da tempo. Sappi che abbiamo vissuto bene e che siamo stati molto felici. Ma soprattutto, sappi che ti vorremo bene, sempre. Ogni tanto però mi preoccupo per te... credo che una volta andati via noi, non tornerai qui per un po' e che forse sarai da solo. Non dovresti mai esserlo… non restare da solo, Dottore. E fai un'altra cosa per me! C'é una bambina che aspetta in un giardino. Aspetterà ancora per molto tempo, quindi avrà bisogno di molta speranza. Vai da lei e raccontale una storia. Dille che, se sarà paziente, arriveranno dei giorni che non dimenticherà mai. Dille che vedrà e combatterà i pirati, che si innamorerà di un uomo che ha aspettato 2000 anni per salvarla. Dille che darà speranza al più grande pittore mai esistito, e che salverà una balena nello spazio. Dille che questa è la storia di Amelia Pond. Ed è così che finisce. (Post-fazione al libro di Amy)

Episodio 6, Le campane di San JohnModifica

  • Monaco: [Parlando di Clara, all'altro capo del telefono] È uno spirito maligno?
    Dottore: Una donna... [Il monaco fa un segno della croce]
  • Sì, è una nave spaziale. Sì, è più grande all'interno. Ho il tempo di spiegarlo? No! (Dottore)
  • Sono il Dottore, sono un alieno che viene dallo spazio, ho mille anni, due cuori e non so pilotare un aereo! Tu sì? (Dottore)
  • Clara: Fallo hackerare a me, dopo tutto sono stata uploadata, ho cose di computer in testa...
    Dottore: E io sono un alieno, ho due cuori, mille anni e... ventisette cervelli!
    Clara: Lo farò in cinque minuti. Ventisette?
    Dottore: Forse ho esagerato.

Episodio 7, Gli anelli di AkhatenModifica

  • Va bene, allora... ecco cosa farò: ti racconterò una storia. [Riferendosi al canto di Merry e degli altri abitanti degli anelli di Akhaten] Li stai ascoltando? Tutte le persone che vivevano nel terrore del tuo giudizio, tutte le persone i cui antenati ti sono stati devoti, e che hanno sacrificato loro stessi a te... riesci a sentirli cantare? Oh, tu ti consideri un dio, ma tu non sei un dio: tu sei solo un parassita che si rode dalla gelosia e dall'invidia, che si impossessa delle vite degli altri, tu ti nutri di loro! Dei ricordi, degli amori, delle perdite, delle nascite, della morte, della gioia e del dolore! Quindi... forza: vieni, prendi la mia memoria... ma spero tu abbia parecchio appetito, perché io... [Il Vecchio Dio inizia ad assorbire le memorie del Dottore]... ho vissuto una lunga vita e ho visto... diverse cose... sono sopravvissuto all'Ultima Grande Guerra del Tempo, ho segnato la caduta dei Signori del Tempo, ho visto la nascita dell'universo e ho visto il tempo finire! Momento dopo momento, finché non è rimasto niente, né il tempo, né lo spazio... a parte me. Ho camminato per universi dove le leggi della fisica sono il folle delirio della mente di un povero pazzo! E ho visto universi congelarsi, e creazioni bruciare, e cose a cui tu non potresti mai credere, e... ho perso cose che tu non potresti mai neanche concepire. E conosco cose, segreti che vanno celati, conoscenze che non devono essere dette, conoscenze che ridurrebbero in un mucchio di cenere gli dei parassiti come te! Su, andiamo allora! Prendili! Assaggia tutto, amico mio, mangia! Puoi avere tutto! (Dottore)
  • Posso raccontarti una storia che, forse, non hai mai sentito? Tutti gli elementi del tuo corpo furono forgiati tanti e tanti milioni di anni fa nel cuore di una stella molto lontana che esplose e si estinse. Quell'esplosione disperse quegli elementi nelle zone più desolate dello spazio profondo. Dopo molti e molti e molti altri milioni di anni quegli elementi si riunirono per formare nuove stelle e nuovi pianeti e il ciclo si ripeté: gli elementi si riunivano ed esplodevano per formare cavoli, scarpe, sigilli di cera, imbarcazioni e re finché, alla fine, non si sono riuniti per fare te. Tu sei unica nell'Universo. Esiste una sola ed unica Merry Gejelh e non ce ne sarà mai un'altra. Liberarsi di questa esistenza non è un sacrificio, è uno spreco. (Dottore)

Episodio 9, Gli anelli di AkhatenModifica

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 10, Universo nascostoModifica

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 11, Viaggio al centro del TardisModifica

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 12, L'orrore cremisiModifica

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 13, Incubo CybermanModifica

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 14, Il nome del DottoreModifica

  • Clara! Clara! Clara andiamo! Forza, vieni da me. Puoi farcela, so che puoi! Perché è impossibile… tu sei la ragazza impossibile! Quante volte mi hai salvato, Clara? Per una volta… una sola maledetta volta… lascia che sia io a salvarti! (Undicesimo Dottore)

Altri progettiModifica