Apri il menu principale

Disegno

lavoro artistico bidimensionale

Citazioni sul disegno.

  • Cara Jenny, per disegnare bene, bisogna essere molto cattivi, ricordatelo. Bisogna smontare il mondo, per ricostruirlo poi pezzo a pezzo, con infinita pazienza. (Giorgio Bassani)
  • Colori ben sfumati fanno piacere alla vista, ma questo piacere è tipico della sensazione. È il disegno, l'imitazione che conferisce a questi colori vita e anima: sono le passioni da essi espresse che suscitano il risvegliarsi delle nostre; sono gli oggetti da esse rappresentate che ci colpiscono. L'interesse e il sentimento non derivano dai colori, i tratti di un quadro toccante ci commuovono anche in una stampa; togliete questi tratti al quadro, i colori non faranno più niente. (Jean-Jacques Rousseau)
  • Il disegno è complicato come un puzzle da 3000 pezzi | se vuoi capire tocca che li incastri tutti. (Kaos One)
  • Il disegno è la probità dell'arte. (Jean-Auguste-Dominique Ingres)
  • L'unione del disegno e del colore è necessaria per generare la pittura esattamente come è necessaria l'unione dell'uomo e della donna per generare l'umanità, ma il disegno deve conservare il suo predominio sul colore. Altrimenti la pittura precipita verso la sua rovina: cadrà a opera del colore proprio come l'umanità cadde a opera di Eva. (Charles Blanc)
  • Quando mi si mostra un disegno, lo guardo giusto il tempo necessario per preparare quello che devo dirne. (Jules Renard)
  • Se dovessi mettere un'insegna sopra la mia porta, scriverei: scuola di disegno e sono sicuro che farei dei pittori. (Jean-Auguste-Dominique Ingres)
  • Sono nato con la passione per il disegno. L'ho coltivata, anche perché da bambino non è che potessi fare molto altro, dal momento che mia mamma non mi faceva uscire di casa, per paura di chissà cosa. E allora fuggivo attraverso la mente, creando storie, disegnandole. Credo che ancora adesso i miei viaggi preferiti siano quelli della fantasia. E disegnare è come fare le foto, quando viaggi normalmente, sia come fare un filmato di quello che vedi, di quello che stai sperimentando. Dopo di che, non essendo un disegnatore classico, ho sempre piegato il disegno ai miei bisogni. Ho curvato le anatomie, ho semplificato i volti, o spostato le ombre e abbozzato le prospettive, tutto per un unico scopo: raccontare la mia storia nel migliore dei modi. È questo, per me, che significa disegnare. (Leo Ortolani)
  • Un buio assoluto totale, simile a quello che avrà assillato l'ignoto autore dei bisonti volanti ad Altamira[1] quando, in qualche notte senza luna, avrà messo il naso fuori della sua caverna… solo chi ha visto quel buio, presumibilmente (intendo quel vuoto assoluto di forme, di spiragli, di chiarori) può davvero capire il Disegno. (Gianni de Luca)

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica