Diana Rigg

attrice britannica

William James Pullman (1938 - 2020), attrice britannica.

Diana Rigg

Citazioni di Diana RiggModifica

  • Diventare un sex symbol dall'oggi al domani [per Agente speciale] mi scioccò. Non sapevo come gestirlo e tenevo tutta la posta dei fan non aperta nel bagagliaio della mia macchina perché non sapevo come rispondere e pensavo che fosse scortese buttarla via. Poi mia madre diventò la mia segretaria e rispose a quelle veramente inadeguate dicendo: “Mia figlia è troppo vecchia per te. Vai a farti una doccia fredda!"
Becoming a sex symbol overnight [in The Avengers] shocked me. I didn’t know how to handle it and I kept all the unopened fan mail in the boot of my car because I didn’t know how to respond and thought it was rude to throw it away. Then my mother became my secretary and replied to the really inappropriate ones saying: “My daughter’s far too old for you. Go take a cold shower!”[1]
  • Nessuna donna del settore mi sostenne quando chiesi più soldi dopo aver scoperto che il cameraman di Agente speciale fosse pagato molto più di me. Nemmeno Patrick [Patrick Macnee, co-protagonista della Rigg], anche se non ce l'ho mai avuta con lui, l'adoravo. Ma fui dipinta dalla stampa come una creatura mercenaria quando tutto ciò che volevo era l'uguaglianza. È così deprimente che stiamo ancora parlando del divario retributivo di genere.
Not one woman in the industry supported me when I demanded more money after finding out the cameraman on The Avengers was paid a lot more than me. Neither did Patrick [Macnee, Rigg’s co-star], though I never held it against him, I adored him. But I was painted as this mercenary creature by the press when all I wanted was equality. It’s so depressing that we are still talking about the gender pay gap.[1]
It wasn’t my decision to have Lady Olenna killed off in Game of Thrones. I’d love to have stayed on. Thank God I didn’t die on a toilet like Charles Dance’s character.[1]

NoteModifica

  1. a b c (EN) Citata da Ruth Huntman, Diana Rigg: ‘Becoming a sex symbol overnight shocked me’, TheGuardian.com, 30 marzo 2019.

FilmografiaModifica

FilmModifica

Serie televisiveModifica

Altri progettiModifica