Chris Hedges

giornalista e scrittore statunitense

Chris Hedges (1956 – vivente), giornalista e scrittore statunitense.

Chris Hedges nel 2013

Citazioni di Chris HedgesModifica

  • È stato solo quando mia moglie, Eunice Wong, mi portò a vedere Cowspiracy, il documentario di Kip Andersen e Keegan Kuhn, che mi sono davvero reso conto dell'entità del danno che la zootecnia aveva fatto alla nostra democrazia, salute. Prima, al pensiero di diventare vegano, il mio atteggiamento era simile a quello di Agostino all'idea di abbracciare la castità: «Signore, dammi la castità e la continenza, ma non ora».[1]
  • Il film [Cowspiracy] documenta l'effetto domino che la zootecnia sta scatenando sull'ecosistema globale. Dopo averlo visto, mi sono reso conto che il settore degli allevamenti è una delle forze più potenti dello strangolamento del bene pubblico da parte delle grandi imprese. Mi mordo le mani per non averlo capito prima!
    Il fatto che le principali organizzazioni ambientaliste, tra cui Greenpeace, 350.org e Sierra Club, si siano rifiutate di affrontare il settore della zootecnia ci dà la misura di come persino la comunità degli attivisti si sia piegata al potere delle multinazionali.[1]
  • La furia della battaglia provoca una dipendenza fortissima e spesso letale, perché la guerra è una droga.[2]
The rush of battle is often a potent and lethal addiction, for war is a drug [...].[3]

NoteModifica

  1. a b Dall'introduzione a Keegan Kuhn e Kip Andersen, Cowspiracy: Il segreto della sostenibilità, traduzione di Franco Lombini e Mario Tadiello, Edizioni Sonda, Casale Monferrato, 2016, p. 9. ISBN 9788871069005
  2. Citato come incipit nel film The Hurt Locker (2008).
  3. (EN) Da War Is a Force that Gives Us Meaning, PublicAffairs, 2014, p. 3. ISBN 1610393597

Altri progettiModifica