Chico Buarque

cantante, compositore e scrittore brasiliano

Francisco Buarque de Hollanda, noto come Chico Buarque (1944 – vivente), cantante, compositore e scrittore brasiliano.

Chico Buarque nel 1970

Citazioni su Chico BuarqueModifica

  • Con Roma e con l'Italia Chico Buarque de Hollanda ha un rapporto profondo e complicato. Ci ha vissuto da bambino, negli anni Cinquanta, quando il padre venne a insegnare all' università, ci è tornato nel 1969 in volontario esilio, dopo aver passato qualche tempo nelle prigioni di Rio de Janeiro, incriminato per le sue canzoni, poco amate dalla giunta militare che aveva preso il potere. (Gino Castaldo)
  • Giunsi in Italia nel 1969 insieme a Chico Buarque e vi rimasi sette mesi. Fu un periodo di apprendimento in tutti i sensi, un inizio di carriera per entrambi costellato da difficoltà finanziarie. Difficoltà che furono superate grazie a buonumore, ottimismo e un pizzico di fortuna. (Toquinho)
  • L’Italia era il paese scelto da Chico per l’esilio forzato, provocato dal regime autoritario che perseguitava artisti, intellettuali e politici in Brasile all’epoca. E mi ha invitato a partecipare ad alcuni spettacoli in Italia. In realtà, non abbiamo fatto gli spettacoli previsti ma sono rimasto con lui per sei mesi vivendo avventure ed esperienze che hanno rafforzato la nostra amicizia e la nostra vita professionale. Momenti non sempre incoraggianti, che ci hanno visto accettare qualsiasi tipo di invito. Una volta fummo ingaggiati per esibirci in un castello medievale alla periferia di Roma. Lì il pubblico era composto da sei o sette persone e sul palco c’era spazio solo per due. (Toquinho)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica