Carlo Liberati

arcivescovo cattolico italiano

Carlo Liberati (1937 – vivente), arcivescovo cattolico italiano.

Lo stemma di Carlo Liberati

Citazioni di Carlo LiberatiModifica

  • Ciascuno si regola come crede, ma io ritengo che dare l'elemosina ai tanti migranti che incontriamo in città è sbagliato oltre che diseducativo, favoriamo il loro oziare, anzi si abituano a questo, inoltre hanno già da mangiare. Credo che a volte si crei una specie di professionisti o di rete della elemosina. Mi ricordo che mio padre andò a spaccarsi la schiena da migrante in Australia per mantenermi al seminario.[1]
  • La carità è aperta a tutti, ma bisogna pensare prima agli italiani, ai poveri vicini per arrivare ai lontani. In questa ottica Salvini ha ragione e sono certo che abbia davanti a sé un grande avvenire. Parla col sì quando è sì col no quando è no. È un uomo vero, afferma la verità e di questi tempi non mi pare poco.[2]
  • La massoneria [...] deteneva scioccamente che la Chiesa, perdendo lo Stato Pontificio, diventasse una chiesa come le altre chiese europee: celtica, anglicana, luterana, tutte quante le altre chiese protestanti del Nord Europa. E invece si è sbagliata profondamente, la massoneria, perché non considera un cittadino che noi abbiamo e che è ineliminabile, è assolutamente vincente e si chiama, con Gesù e il Padre, lo Spirito Santo, lo Spirito dell'amore. E questo Spirito è vincente, e la massoneria perderà. E io dedicherò tutti miei ultimi anni della mia vita [...] per questa canonizzazione. [...] A Lourdes [...] ho detto alla Madonna: ricordati, Madre, che [papa Pio IX] ti ha proclamato Immacolata di fronte al mondo. E allora, tu ti devi impegnare a farlo proclamare santo, perché non so se senza questo papa saresti stata, già nel 1858, proclamata Immacolata.[3]
  • [Qual è lo stato di salute della Chiesa?] Allo sbando. Io che posso farci? Non ho più responsabilità pastorali, tanto meno una diocesi o una santuario, ma quando devo predicare le cose le dico chiare, non le mando a dire.[2]

NoteModifica

  1. Citato in Migranti, monsignor Carlo Liberati: "Tra 10 anni diventeremo tutti musulmani a causa della nostra stupidità", Notizie 24 Ore.
  2. a b Dall'intervista di Bruno Volpe, Monsignor Liberati: “Salvini è un uomo vero, ha davanti a sè un grande avvenire”, La Fede Quotidiana, 6 febbraio 2019.
  3. Dall'intervista di Federico Piana, Beato Pio IX: la sua causa di canonizzazione procede a passi spediti, Vatican News, Città del Vaticano, 10 febbraio 2018.

Altri progettiModifica