Apri il menu principale
Asfa-Wossen Asserate nel 2013

Asfa-Wossen Asserate (1948 – vivente), scrittore e analista politico etiope-tedesco.

CitazioniModifica

Dall'intervista de Il Giornale, 1987

in Ormai da 13 i parenti del Negus prigionieri di Menghistu, Rassegna Stampa Cattolica, n° 12, dicembre 1987.

  • [Sulla detenzione della famiglia reale etiope] Il loro unico crimine era di essere sposati o imparentati con membri del governo imperiale. Nessuno aveva incarichi politici, e il più giovane, il principe Baede Mekonnen, nipote dell'imperatore, aveva solo 14 anni al tempo della rivoluzione.
  • [Sulla detenzione della famiglia reale etiope] Menghistu dava l'impressione di non conoscere il problema, o diceva che tutto era nelle mani del Parlamento. Questo è assurdo: sappiamo che tutto il potere è nelle sue mani, anche se ha cambiato la sua uniforme con una giacca alla Mao.
  • Menghistu non conosce il significato della parola compassione; ha il peggior record in fatto di diritti umani in Africa. Ma c'è un linguaggio che, come tutti i dittatori, comprende: potere ed economica.
  • Hitler non è stato un criminale perché ha ucciso 6 milioni di ebrei: è stato un criminale perché ha ucciso un ebreo.

Dall'intervista di DW News

  • Abbiamo duemila lingue in Africa, e in queste duemila lingue non c'è una parola per "avversario". [...] Abbiamo una parola per "nemico" e abbiamo una parola per "amico", ma nessuna fra le due, [...] per mostrare che il tuo avversario non è il tuo nemico.
We have 2000 languages in Africa, and in these 2000 languages you do not have a word for "opponent". [...] We have a word for "enemy" and we have a word for "friend", but nothing in between, [...] to show that your opponent is not your enemy.
  • [Sull'essere esiliato] È come essere strappati dalle proprie radici, strappati dalla propria cultura, strappati dalle proprie aspirazioni religiose. È forse la peggior cosa che ti possa succedere dopo l'inferno.
It is to be cut from your roots, to be cut from your culture, to be cut from your religious aspirations. It is perhaps the worst thing after Hell that can happen to you.
  • [Riassumendo la Realpolitik] Puoi essere il più grande dittatore sulla faccia della terra. Finché resti al potere, noi democratici europei verremo a venerarti.
You can be the greatest dictator on God's Earth. As long as you're in power, we European democrats will come and worship you.
  • Mi creda, non ho mai incontrato un solo esule in vita mia che abbia lasciato il suo paese perché creda in cuor suo che starà meglio nell'altro paese. La maggior parte di loro lascia il proprio paese perché non può più viverci. Si tratta di essere nell'assoluta impossibilità di vivere nel proprio paese.
Believe you me, I have not met one exile in my life who has left his country because he believes truly that in the other country he will be better off. Most of them leave their country because they cannot live there anymore. It is a matter of being completely unable to exist in their own country.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica