Armin Mueller-Stahl

attore tedesco

Armin Mueller-Stahl (1930 – vivente), attore tedesco.

Armin Mueller-Stahl nel 2007

Citazioni di Armin Mueller-StahlModifica

  • Sono tedesco di nascita e cittadino del mondo per scelta. La casa non è un luogo, è una sensazione. La casa è la famiglia e la lingua. E anche se riesco a malapena a parlare inglese, ce l'ho fatta ad Hollywood dopo il mio periodo nella Germania dell'Est e dell'Ovest.
I'm German by birth and a citizen of the world by choice. Home isn’t a place—it's a feeling. Home is family, and language. And even though I can barely speak English, I still made it in Hollywood after my time in East and West Germany.[1]
  • Una volta Fassbinder mi ha detto: "La vita deve essere piena, non lunga". Un giorno l'ho incontrato e gli ho risposto: "Sbagli, la vita può essere sia piena che lunga". Nel mio caso lo è stato.[2]
  • Vi racconto una storia. Sono andato a Hollywood perché non mi piaceva più la Germania Ovest. Un famoso produttore mi propose svolte di carriera che non mi piacevano e mi spostai in America. Fu una mossa incosciente, perché avevo quasi sessant'anni e non parlavo una parola di inglese. Tanti attori che arrivano in USA, magari parlando un inglese fluente, finiscono per fare i tassisti. Fui fortunato perché un regista [Barry Levinson] mi aveva visto in un film europeo e mi propose Avalon, dove io, tedesco che non sapeva l'inglese, facevo un capofamiglia ebreo.[2]

NoteModifica

  1. (EN) Dall'intervista di Henriette Gängel, Interview with Armin Mueller-Stahl, hatjecantz.de, 2019.
  2. a b Dall'intervista di Marco Triolo, Intervista ad Armin Mueller-Stahl: "La mia vita piena e lunga", film.it, 8 agosto 2014 .

FilmografiaModifica

Altri progettiModifica