Apri il menu principale

Antonio Maccanico

politico italiano
Antonio Maccanico

Antonio Maccanico (1924 – 2013), politico e funzionario italiano.

Citazioni di Antonio MaccanicoModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • [Sulla riforma del sistema elettorale proposta da Silvio Berlusconi] Possiamo osservare che si tratta di una modifica alla legge esistente, nella quale si introduce il premio di maggioranza: una cosa inconcepibile su un sistema che è maggioritario per il 75 percento.[1]
  • La Costituzione, dopo la caduta del fascismo, ha delineato un disegno unitario complesso. In alcune parti esso non si è realizzato, cominciando dal divario nord-sud.[2]
  • La crisi politica è poi evidente, sia a causa della frammentazione tornata a dominare lo scenario, sia a causa della legge elettorale che, essendo un obbrobrio, non produce certo al meglio ceto politico. [...] La nostra è una crisi in parte generata da condizioni internazionali. Ma in parte è anche una crisi di trasformazione e di percezione della storia da parte del paese oggi.[2]

Da Maccanico: "Io sto con Ciampi"

Intervista di Massimo Giannini, La Stampa, 20 febbraio 1998

  • [Sull'azione di Carlo Azeglio Ciampi nel primo governo Prodi] La politica del rigore non può essere interrotta. Su questo non bisogna cedere di un millimetro. E Ciampi è una garanzia assoluta, da questo punto di vista: se non ci fosse stato lui, i risultati che abbiamo raggiunto in questo anno e mezzo ce li scordavamo.
  • Noi non dobbiamo dare in nessun modo la sensazione che tornino le vecchie logiche della spesa pubblica, quelle dominanti nei decenni passati.
  • A tre mesi dal traguardo di Maastricht, tutta l'Europa ci guarda.

Citazioni su Antonio MaccanicoModifica

  • Eravamo molto giovani quando ci conoscemmo. Ci piacevano le ragazze ma a quell'epoca non era facile farci l'amore, le portavamo al cinema o nelle sere di bel tempo a spasso nei parchi romani, Villa Borghese, il Pincio, il Gianicolo, qualche bacio e i desideri dell'età che però restavano insoddisfatti. Poi ci raccontavamo le nostre imprese infiocchettandole di particolari inesistenti. (Eugenio Scalfari)
  • Se non si fa prendere dal panico e si dimostra vulcanico, o almeno un po' satanico, riuscirà a prendere l'Italia per il manico. In realtà c'è stato un refuso sul nome, perché per un governo tecnico qualcuno ha detto ci vorrebbe un elettrauto, un altro ha detto un meccanico, Scalfaro ha capito Maccanico e ha detto, "Va beh, pigliamo 'sto maccanico". Anche perché l'idraulico di domenica non si trova. (Roberto Benigni)

NoteModifica

  1. Dall'intervista di Antonella Rampino, Maccanico: "Inconcepibile", La Stampa, 14 ottobre 2000.
  2. a b Dall'intervista di Stefano Rolando, Apeiron.iulm.it, n. 1, gennaio 2010.

Altri progettiModifica