Anima nera (film 1962)

film del 1962 diretto da Roberto Rossellini

Anima nera

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Nadja Tiller e Vittorio Gassman nel film

Titolo originale

Anima nera

Lingua originale italiano
Paese Italia, Francia
Anno 1962
Genere drammatico
Regia Roberto Rossellini
Soggetto Giuseppe Patroni Griffi
Sceneggiatura Giuseppe Patroni Griffi, Roberto Rossellini, Alfio Valdarnini
Produttore Gianni Hecht Lucari
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani


Anima nera, film italo-francese del 1962 con Vittorio Gassman, regia di Roberto Rossellini.

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Una volta si sapeva cosa voleva dire "farne di tutti i colori". L'immaginazione non andava oltre un certo limite. Oggi non c'è più limite. (Alessandra)
  • Io ho sempre pensato che la vita uno se la fabbrica con le mani sue. Se uno si fa un destino peggio di quello che potrebbe avere, è colpa sua, no? Mica di un altro. (Adriano)
  • Meglio una mignotta oggi che una moglie domani. (Sergio)

DialoghiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Adriano: All'età tua, con l'esperienza tua ancora non hai capito che è più facile vendere che comprare?
    Olga: Vendersi che comprare.
  • Marcella: Lei è una puttana!!
    Mimosa: E capirai che scoperta che hai fatto! E chi dice de no! Ma sta' attenta, lascio la scelta a te: o te lo riprendi così com'è, coll'eredità e co' tutto, oppure...
    Marcella: Io non posso riprendermelo, perché lui è mio! È già mio.

Citazioni su Anima neraModifica

  • Credo che sia orribile... Fu allora che abbandonai definitivamente il cinema. (Roberto Rossellini)
  • Diretto senza convinzione, non abbastanza riscattato da una scrittura disadorna e da un bianconero sporco da cinegiornale. (il Morandini)
  • Film di commissione [...] che Rossellini [...] accettò di dirigere per pure ragioni alimentari: lo stile naturalistico del testo, a cui non mancano neppure un paio di scene madri, non ha niente a che vedere con l'idea rosselliniana di cinema: e i risultati lo dimostrano. (Il Mereghetti)

Altri progettiModifica