Apri il menu principale

Wikiquote β

Al Capone

criminale statunitense
Al Capone nel 1929

Alphonse Gabriel "Al" Capone, detto Scarface, (1899 – 1947), criminale statunitense.

Indice

Citazioni di Al CaponeModifica

  • Faccio i soldi soddisfacendo una domanda del pubblico. Se io violo una legge, i miei clienti, che sono centinaia tra la migliore gente di Chicago, sono colpevoli anch'essi. L'unica differenza tra di noi è che io vendo e loro comprano. Tutti dicono che sono un uomo del racket, io mi definisco un uomo d'affari. Quando vendo liquore è contrabbando. Quando chi sta sopra di me lo serve su un vassoio d'argento in Lakeshore Drive, è ospitalità.[1]
I make my money by supplying a popular de­mand. If I break the law, my cus­tomers, who number hundreds of the best people in Chicago, are as guilty as I am. The only difference between us is that I sell and they buy. Everybody calls me a racketeer. I call myself a businessman. When I sell liquor, it's bootlegging. When my patrons serve it on silver trays on Lake Shore Drive, it's hospi­tality.[2]
  • Mi si accusa di tutte le morti violente nel mondo, mi meraviglio come non mi addossino anche le vittime della Grande Guerra.[3]

AttribuiteModifica

  • Si ottiene di più con una parola gentile e una pistola in mano che solo con una parola gentile.[4]
    Chiedere educatamente con una pistola in mano è meglio che chiedere solo educatamente.[5]
[Erroneamente attribuita] La frase sembra essere del comico Irwin Corey, che nel 1953 durante un monologo disse: «La mia filosofia è che si può ottenere di più con una parola gentile e una pistola che solo con una parola gentile.» Successivamente nel luglio 1969 venne pubblicata su Parade Magazine una raccolta di frasi umoristiche dello stesso Corey, in una di queste fu lo stesso comico ad attribuire la citazione ad Al Capone, probabilmente solo per aumentare l'effetto comico. Successivamente l'attribuzione della frase ad Al Capone si è diffusa anche grazie a film come The Untouchables - Gli intoccabili (1987) in cui Robert De Niro (che interpreta Al Capone) pronuncia una frase molto simile.[6]

Citazioni su Al CaponeModifica

  • 1930. Il proibizionismo ha trasformato Chicago in una città in guerra. Gang rivali competono per il controllo dell'impero da miliardi di dollari della città derivante dal traffico illegale di alcol, facendo rispettare la loro volontà con granate a mano e mitra. È il tempo dei grandi capobanda. È il tempo di Al Capone. (The Untouchables - Gli intoccabili)
  • Dicono che Al Capone facesse anche del bene. Il guaio è che scendeva in strada e sparava alla gente. (Brian Clough)
  • Non s'erano viste tante limousine in città dal giorno dei funerali di Al Capone. (Uccidete la colomba bianca)
  • Se vuoi Capone, devi fare così: lui tira fuori il coltello, tu la pistola. Se manda uno dei tuoi all'ospedale, ne mandi uno dei suoi all'obitorio: è così che si fa la guerra a Chicago. Solo così puoi prendere Capone. (The Untouchables - Gli intoccabili)

NoteModifica

  1. Citato in Ada Becchi e Margherita Turvani, Proibito? il mercato mondiale della droga, Donzelli Editore, 1993, p. 3. ISBN 88-7989-009-3
  2. (EN) Citato in Walter Noble Burns, The One-way Ride: The Red Trail of Chicago Gangland from Prohibition to Jake Lingle, Doubleday, Doran, Incorporated, 1931, p. 37.
  3. Citato in Max Polo, Nemmeno i morti parlano. Storia della Mafia, vol. 2, Edizioni Ferni, Ginevra, 1974.
  4. Citato in L'espresso, vol. 49, 2003, p. 102.
  5. Citato nel film Cose nostre - Malavita.
  6. Cfr. (EN) You Can Get Much Further with a Kind Word and a Gun than with a Kind Word Alone, QuoteInvestigator.com, 3 novembre 2013.

FilmModifica

Altri progettiModifica