Woody Guthrie

musicista, cantautore e folklorista statunitense

Woodrow Wilson Guthrie, noto come Woody Guthrie (1912 – 1967), musicista, cantautore, scrittore e folklorista statunitense.

Woody Guthrie

Citazioni tratte da canzoniModifica

  • Tutti voi fascisti siete destinati a perdere. (da All You Fascists)
All of you fascists bound to lose.

Woody Guthrie, Vol. 1Modifica

Etichetta: Stinson Records, 1952.

  • Già, mentre vagavo attraverso questo mondo | ho visto tanti uomini divertenti; | alcuni ti deruberanno con una rivoltella, | e altri invece con una penna stilografica. || E sì, se viaggi in questa vita | non vedrai mai un fuorilegge | sfrattare una famiglia dalla sua casa.
Yes, as through this world I've wandered | I've seen lots of funny men; | Some will rob you with a six-gun, | And some with a fountain pen. || And as through your life you travel, | Yes, as through your life you roam, | You won't never see an outlaw | Drive a family from their home. (da Pretty Boy Floyd, n. 3)

Incipit di Questa è la mia terraModifica

Vedevo uomini di tutte le razze sballottati da ogni parte nel vagone merci. Stavamo in piedi. O sdraiati. Buttati qui e là. Uno appiccicato all'altro, uno sopra l'altro. Sentivo l'odore acre e salato del sudore che mi inzuppava i calzoni e la camicia cachi, e i vestiti da lavoro, le tute, gli abiti sgualciti e sporchi degli altri. Sentivo la bocca impastata da una specie di polvere grigiastra, la stessa che copriva il pavimento, spessa un centimetro. Sembravamo una processione di cadaveri.[1]

Citazioni su Woody GuthrieModifica

  • Ehi, Woody Guthrie [...] | Ti sto cantando questa canzone, ma non è abbastanza | perché non sono molti gli uomini che hanno fatto le cose che tu hai fatto. (Bob Dylan)
  • Immergendomi nella lettura, scoprii la scrittura raffinata, l'onestà estrema, l'ironia e l'empatia che hanno reso eterna la sua musica. Con le sue storie di lavoratori emigrati dall'Oklahoma durante la grande depressione, Woody aveva dato voce a gente intrappolata ai margini della vita americana. Le canzoni non erano invettive improvvisate, ma eleganti ritratti di vita tratteggiati con severità, arguzia e sapienza. (Bruce Springsteen, Born to Run)

NoteModifica

  1. Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937

Altri progettiModifica