Apri il menu principale

William Tubman

politico liberiano
Tubman nel 1961

William Tubman (1895 – 1971), politico liberiano.

Indice

Citazioni di William TubmanModifica

Dal discorso all'Onu, 29 ottobre 1954

Riportato in 496th Plenary Meeting, Un.org

  • [Sull'Onu] Tenete nelle vostre mani le chiavi per le vie della libertà e del progresso umano.
You hold in your hands keys to the doorways of freedom and human progress.
  • Certo, l'idea generale e gli sforzi per unire insieme le nazioni in una comunità internazionale non sono nuovi. Tutte le iniziative di questo genere, comunque, inclusa la molto significativa Alleanza Sacra e il concerto dell'Europa hanno fallito. Crediamo che, tra le ragioni del fallimento dei primi tentativi fossero la fondamentale insincerità di molte delle nazioni partecipanti e Il raggio limitato dell'azione che erano disposti ad intraprendere. [...] La Lega delle Nazioni offrì per la prima volta nella storia umana un opportunità in base alla quale tutti i membri della comunità internazionale potevano partecipare come nazioni libere e indipendenti ad una lotta attiva per la pace. Il fatto che questa organizzazione non poté scoraggiare l'esercizio e la pratica su vasta scala del più assoluto dispotismo in certe aree, o opporre resistenza alle usurpazioni dei forti sui deboli, o persino salvare l'umanità dalla spaventosa conflagrazione della Seconda guerra mondiale fu un commento triste ma rivelatore sul percorso evolutivo della storia. Senza tentare di analizzare le ragioni per la nostra incapacità autoimposta di evitare la Seconda guerra mondiale, che è un dovere degli storici, possiamo indicare con sicurezza delle impressioni generali.
Of course, the general idea of and the efforts to bring nations together in an international community are not new; however, all such attempts, including the very significant Holy Alliance and the concert of Europe have failed. We believe that among the reasons for the failure of early attempts were the basic insincerity of many of the participating nations and the limited scope of the action they were willing to take. [...] The League of Nations offered for the first time in human history an opportunity whereby all responsible peaceful members of international society could join as free, independent nations in the active struggle for peace. That this organization could not deter the exercise and wholesale practice of sheerest despotism within certain areas, or resist the preying of the strong upon the weak, or even save humanity from the appalling conflagration of the Second World War was a sad but revealing commentary on the evolving pattern of history. Without attempting to analyse the reasons for our self-imposed inability to avoid the Second World War - a duty for historians - we may safely indicate some general impressions.
  • La forza e il potere non sono necessariamente sinonimi con giusto e giustizia.
Might and power are not necessarily synonymous with right and righteousness.

Dal discorso all'Onu, 23 ottobre 1961

Riportato in 1041st Plenary Meeting, Un.org

  • Ho la più grande ammirazione per il Signor Slim per le sue dimostrate capacità e la sua ampia visione sull'intera gamma di problemi che la comunità internazionale affronta.
I have the greatest admiration for Mr. Slim because of his demonstrated abilities and his broad vision concerning the whole range of problems facing the international community.
  • A causa dell'egoismo degli Stati e gli uomini di stato, abbiamo frammentato l'istituzione in blocchi di interessi personali invece di mantenerla come una Organizzazione delle Nazioni Unite.
By the selfishness of States and statesmen, we have segmented the institution, into blocs of vested interests, instead of maintaining it as a United Nations.
  • L'uomo ha nelle sue mani gli strumenti di morte e di distruzione di massa. Tramite il progresso tecnologico, ha creato una terra nuova in cui ha la scelta tra costruire una società felice, pacifica e fraterna dove gli uomini di ogni razza possano vivere una vita di mutuo beneficio, intelligente e creativa, o edificare una società in cui nessuno può essere sicuro. E poiché ha creato una nuova terra ha bisogno di creare uno spirito nuovo, una nuova visione, nuovi atteggiamenti, nuove prospettive e nuovi approcci per poter vivere in questo nuovo mondo da lui creato.
In his hands man holds the instruments of death and mass destruction. By means of technological progress, he has created a new earth in which he has the choice between building a happy, peaceful and fraternal society where men of all races can live a mutually beneficial, intelligent and creative life, or building a society in which no one can be safe. And because he has created a new earth he needs also to create a new spirit, a new outlook, new attitudes, new perspectives and new approaches in order to be able to live in this new world of his creation.
  • Le potenze belligeranti della scorsa guerra impiegarono sei anni per concludere quel conflitto globale, e quelle stesse nazioni, e altre che si affiancarono a loro, hanno passato quindici anni in sforzi inutili per ottenere la pace, gridando pace, pace - eppure non c'è la pace. Non possiamo continuare così. Una eruzione è inevitabile se non viene scoperto o definito una nuova formula. [...] la crisi di Berlino in cui sono coinvolte le grandi Potenze non solo rappresenta un fronte pericoloso per coloro coinvolti, ma costituisce una grave minaccia alla sopravvivenza dell'intero genere umano.
It took the belligerent Powers of the last war six years to end that global conflict and those very nations, and others joining them, have spent fifteen years in futile efforts at achieving peace, crying peace, peace - and yet there is no peace. We cannot go on in this way. An eruption is inevitable unless a new formula is discovered or defined. [...] the Berlin crisis in which the great Powers are involved, not only presents a dangerous front to those concerned but constitutes a serious threat to the survival of the entire human race.
  • Uno dei principali elementi nella pace mondiale è che tutte le nazioni, piccole o grande, dovrebbero essere lasciate libere di scegliere il proprio stile di vita, sia questo stile comunismo, socialismo o democrazia - ci sono elementi buoni e cattivi in tutti i sistemi politici.
One of the chief elements in world peace is that all nations, small or large, should be left free to choose their own way of life, whether that way be communism, socialism or democracy - there are good and evil features in all political systems.
  • La tendenza di imporre modi di vivere stranieri ha innescato la guerra fredda, che viene spietatamente condotta con tutti i mezzi immaginabili. Ho la sensazione inquietante che, se questa tendenza persiste, la guerra fredda, con la stessa certezza con cui la notte segue il giorno, infine esploderà in un'inestinguibile guerra calda che coinvolgerà tutta l'umanità.
The tendency to superimpose alien ways of life has engendered the cold war, which is being fiercely waged by all imaginable means. I have an uneasy feeling that, if this tendency persists, the cold war will, as surely as night follows day, eventually flare up into an unquenchable hot war which will involve all mankind.
  • Il mondo in cui noi viviamo è abbastanza grande da adattarsi a uomini di ogni condizione, ma tale adattamento deve essere conseguito non col principio arcaico e obsoleto di "padrone e servo", ma sulla base dell'uguaglianza in una collaborazione creativa.
The world in which we live is large enough to accommodate all conditions of men, but such accommodation must be attained not on the archaic and obsolete principle of "master and servant", but on the basis of equality in a creative partnership.

Citazioni su William TubmanModifica

  • Nel 1943, William Tubman [...] stava per rivoluzionare la Liberia, e darla non solo un ideale moderno, ma i mezzi moderni per ottenerlo. (Léopold Sédar Senghor)

Ryszard KapuścińskiModifica

  • Era un signore piccolo, minuto, gioviale, sempre con un sigaro tra le labbra. Alle domande imbarazzanti rispondeva con un lungo e sonoro scoppi di risa, seguito da un attacco di rumoroso singhiozzo, seguito a sua volta da una crisi di soffocazione accompagnata da sibili. Sussultava, strabuzzava gli occhi pieni di lacrime. Spaventato e confuso, l'interlocutore taceva, senza osare insistere. Poi Tubman si scuoteva la cenere dal vestito e, ormai calmo, tornava a nascondersi in una fitta nuvola di fumo di sigaro.
  • Se Tubman aveva la passione del potere, Tolbert era affascinato dai soldi.
  • Tubman, che è ormai un anziano signore dai capelli bianchi, ha maniere gioviali e ama le barzellette. Sempre vestito in frac e bombetta e con un eterno sigaro tra le labbra, ha una voce profonda, rauca e dal forte accento americano. Politicamente è filoamericano, ma senza fanatismi anticomunisti.

Altri progettiModifica