Apri il menu principale

Wikiquote β

William Alcott

educatore, medico e scrittore statunitense
William A. Alcott

William Andrus Alcott (1798 – 1859), noto anche come William Alexander Alcott, educatore, medico e scrittore statunitense.

Vegetable DietModifica

  • Se una salute perfetta è la miglior prevenzione e garanzia contro la malattia, e se una dieta vegetale ben selezionata e correttamente amministrata è quanto meglio si stimi per promuovere e preservare tale salute perfetta, allora questa parte del discorso – quello che ho osato chiamare l'argomento medico – è immediatamente smaltito.
If perfect health is the best preventive and security against disease, and if a well-selected and properly administered vegetable diet is best calculated to promote and preserve that perfect health, then this part of the subject — what I have ventured to call the medical argument — is at once disposed of. (p. 240)
  • La distruzione degli animali per farne cibo, nei suoi dettagli e nelle sue attitudini, implica così tanta crudeltà da portare ogni individuo che rifletta – non destituito dell'ordinaria sensibilità della nostra natura – a rabbrividire.
The destruction of animals for food, in its details and tendencies, involves so much of cruelty as to cause every reflecting individual — not destitute of the ordinary sensibilities of our nature — to shudder. (p. 267)
  • Il mondo, intendo la nostra porzione di esso, talvolta mi sembra come un imponente mattatoio: una grande scuola per la soppressione di ogni sentimento gentile, tenero e fraterno, un grande processo di educazione alla completa destituzione di ogni principio morale, un enorme spettacolo di distruzione di ogni sensibilità morale e di ogni partecipazione ai dolori di chi ci circonda.
The world, I mean our own portion of it, sometimes seems to me like one mighty slaughter-house — one grand school for the suppression of every kind and tender and brotherly feeling — one grand process of education to the entire destitution of all moral principle — one vast scene of destruction to all moral sensibility, and all sympathy with the woes of those around us. (p. 268)

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica