Apri il menu principale

Wild

film del 2014 diretto da Jean-Marc Vallée

Wild

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Wild

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2014
Genere drammatico, biografico
Regia Jean-Marc Vallée
Soggetto Cheryl Strayed
Sceneggiatura Nick Hornby
Produttore Bruna Papandrea, Reese Witherspoon, Bill Pohlad
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Wild, film statunitense del 2014 con Reese Witherspoon, regia di Jean-Marc Vallée.

IncipitModifica

Vaffanculo! (Cheryl Strayed) [lanciando la scarpa]

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Se il coraggio ti è negato, va oltre il coraggio.[1] Emily Dickinson e Cheryl Strayed. (Cheryl Strayed) [voce fuori campo]
  • Negando che le piaghe avessero la stessa origine della sua forza. (Cheryl Strayed)
  • Non ho paura. Non ho paura. (Cheryl Strayed)
  • Continuo o rinuncio? (Cheryl Strayed) [voce fuori campo]
  • Mi prenderai come sono? Lo farai? California. Joni Mitchell e Cheryl Strayed. (Cheryl Strayed) [voce fuori campo]
  • Chi è felice canta! (Bobbi Lambrecht)
  • Mia madre diceva sempre una cosa che mi faceva innervosire: nella vita ci sono un'alba e un tramonto ogni giorno e tu puoi scegliere di essere presente. Puoi metterti sulla strada della bellezza. (Cheryl Strayed)
  • Anche un bimbo con i piedi normali amava la vita quando aveva un paio di scarpe nuove. Flannery O'Connor e Cheryl Strayed. (Cheryl Strayed) [voce fuori campo]
  • Ma io ho promesse da mantenere e miglia da fare prima di dormire. Robert Frost e Cheryl Strayed. (Cheryl Strayed) [voce fuori campo]
  • All'arrivo avrò solo due centesimi in tasca, ma devo ricominciare a vivere. E non sono pronta. (Cheryl Strayed) [voce fuori campo]
  • Non si può sapere perché accade una cosa e non un'altra. Quale forza ci guida. Quale forza ci distrugge. Quale forza ci fa crescere, o morire, o prendere un'altra strada. E se fossi riuscita a perdonarmi? Se mi fossi pentita? Ma se potessi tornare indietro, non farei niente di diverso. Se avessi voluto fare sesso con tutti quegli uomini? Se l'eroina mi avesse insegnato qualcosa? Se fosse stato proprio ciò che ho fatto a portarmi qui? E se io non mi fossi mai riscattata? E se invece l'avessi già fatto? (Cheryl Strayed) [voce fuori campo]
  • Non si è mai pronti per quello che ci aspetta. James Michener e Cheryl Strayed. (Cheryl Strayed) [voce fuori campo]
  • Ci ho messo anni per essere la donna che mia madre voleva. Ci sono voluti 4 anni 7 mesi e 3 giorni, senza di lei. Dopo essermi persa nella selva del mio dolore, ho ritrovato la strada per uscirne. Non sapevo nemmeno dove andavo quando sono arrivata là, al Ponte degli Dei. Grazie, sarò eternamente grata per tutto ciò che quel viaggio mi ha insegnato e per tutto ciò che ancora non potevo sapere. (Cheryl Strayed) [voce fuori campo]

DialoghiModifica

  • Frank: Hai mai pensato di mollare?
    Cheryl: Oh, lo penso soltanto ogni due minuti più o meno. Mi fa male tutto, continuamente. Dovrei mollare?
    Frank: Sì, dovresti! Non darmi retta, io ho mollato sempre. Ho mollato lavori, matrimoni. Avrei mollato il tuo trekking al primo giorno.
    Cheryl: Non hai nessun rimpianto?
    Frank: Non avevo scelta. Non potevo continuare. Non ho mai potuto scegliere, neanche una volta.
    Cheryl: Già, va sempre così nella vita.

ExplicitModifica

Sapevo solo che non c'era più bisogno di afferrare tutto a mani nude, che lasciar scorrere l'acqua del fiume era sufficiente, che era tutto. La mia vita, come ogni vita, misteriosa, irripetibile e sacra. Così vicina, così presente, così pienamente mia. La vera sfida è vivere. (Cheryl Strayed) [voce fuori campo]

NoteModifica

  1. Cfr. Emily Dickinson, J292 – F329: «Se il Coraggio, ti è negato – | va oltre il Coraggio – | può appoggiarsi alla Tomba, | se ha paura di deviare.»

Altri ProgettiModifica