Apri il menu principale

Wikiquote β

Wanna Marchi

personaggio televisivo e truffatrice italiana
Wanna Marchi

Wanna Marchi (1942 – vivente), personaggio televisivo italiano.

Indice

Citazioni di Wanna MarchiModifica

  • [Sulla sua prima esperienza in carcere] È un'esperienza che mi ha segnato la vita. Sono cambiata completamente. Mio fratello mi ha consigliato di dimenticare. Ma io non voglio. Devo ricordare tutto. Non avrò pace finché non mi vendicherò di chi mi ha causato tanto male.[1]
  • [Su Enzo Biagi] L'unico di cui riesco a leggere fino in fondo quello che scrive.[2]
  • L'odio e la cattiveria mi hanno portato a fare e ad avere tutto questo.[2]
  • Se non paghi avrai disgrazie, muore tua madre e tu perdi la pensione, succederà qualcosa di male ai tuoi figli, sei una stronza e non ti faccio più vincere. E questo te lo dice Wanna Marchi.[3]
  • So a malapena leggere e scrivere. Le uniche cose che so fare bene sono vendere e cucinare.[1]
  • Sono una forza, se volessi potrei fondare un partito.[2]

Citazioni su Wanna MarchiModifica

  • La venditrice più trucida d'Italia, e quindi la più ascoltata, ha sempre saputo arrampicarsi con tenacia sopra le nostre debolezze. (Massimo Gramellini)

NoteModifica

  1. a b Citato in Wanna: mi vendicherò, La Stampa, 29 giugno 1990.
  2. a b c Citato in Massimo Gramellini, Wanna splendori e miserie della ex regina delle alghe, La Stampa, 25 gennaio 2002.
  3. Citato in Paolo Colonnello, "Paga o morirai" in carcere Wanna Marchi, La Stampa, 25 gennaio 2002.

FilmografiaModifica

Altri progettiModifica