Apri il menu principale

Walter Sabatini

dirigente sportivo del Bologna, ex allenatore di calcio ed ex calciatore italiano

Walter Sabatini (1955 – vivente), dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex calciatore italiano.

  • [Ultime parole famose nel 2015] Garcia ha ricevuto proposte che si possono definire irrinunciabili, ma intende onorare il suo contratto. Non andrà via da Roma fino a quando non avrà vinto lo scudetto.[1]
  • Ovviamente mi inquieta un po' parlare di Lotito. Non posso dimenticare che è stato il mio presidente. Da lui pretenderei che non dica che un signore non può parlare in quanto dipendente, perché è una dichiarazione da padrone delle ferriere.[2]
  • Totti è intramontabile, è come la luce sui tetti di Roma. La luce persiste, va avanti, dilaga. Lo avevano dipinto come stanco e claudicante, invece lui va in campo e sfianca gli avversari. [...] Totti è innominabile, è una specie di divinità e sarà al centro del progetto tecnico, la squadra sarà modellata intorno a lui. [...] Lui è il capitano e dovrà contribuire in maniera importante per costruire il futuro di questa società e questo club.[3]

NoteModifica

  1. Citato in Sabatini: «Garcia resterà alla Roma fino a quando vincerà lo Scudetto», Giornalettismo.com, 4 febbraio 2015.
  2. Citato in Sabatini sul caso Lotito: "Quando parla De Rossi è meglio che tutti lo ascoltino", Calcioweb.eu, 11 settembre 2014.
  3. Dalla conferenza stampa del 10 giugno 2011; citato in Sabatini: "Totti è la luce della nuova Roma di Luis Enrique", Il Tempo.it.

Altri progettiModifica