Apri il menu principale

Un amore di testimone

film del 2008 diretto da Paul Weiland

Un amore di testimone

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Made of Honor

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America, Regno Unito
Anno 2008
Genere commedia, romantico
Regia Paul Weiland
Soggetto Adam Sztykiel
Sceneggiatura Adam Sztykiel, Deborah Kaplan, Harry Elfont
Produttore Neal H. Moritz
Interpreti e personaggi

Un amore di testimone, film statunitense con Patrick Dempsey e Michelle Monaghan, regia di Paul Weiland.

FrasiModifica

  • [Messaggio in segreteria] Ciao Tom! Sono tornata! Oddio, non vedo l'ora di vederti. Qualsiasi impegno tu abbia per stasera annullalo. Ceniamo insieme! Ti aspetto in quel posto trendy accanto al posto greco che odiamo perché è al posto del thailandese fusion che adoravamo! (Hannah)

DialoghiModifica

  • Hannah [Tom ha interrotto il matrimonio]: Tom, perché sei venuto qui?
    Tom [stordito per essere caduto da cavallo, aver colpito il portone della chiesa ed essere arrivato a terra]: Ah, devo dirti una cosa.
    Hannah: Sì.
    Tom: I tuoi capelli... sono orribili!
    Hannah: Sul serio?
    Tom: Sì!
    Hannah: Come? Ma...
    Tom: E la sciarpa [da mettere sull'abito da sposa, come da usanza scozzese] fa schifo!
    Hannah: Oh no!
    Tom: Pettinata così sembri un super attico per pappagalli!
    Hannah: Ah, sì?
    Tom: Senti, Hannah... Io mi sono sempre vantato di essere sincero con tutti. Ma a qualcuno ho raccontato balle per molto tempo: a me stesso, perché la verità fa paura. Dieci anni fa, finii nel letto della ragazza sbagliata. Ora scopro che, invece, era quella giusta. Io ti amo, Hannah. Ti ho sempre amata. E sempre ti amerò.
    Hanna: Thomas Bailey, tu sei la peggior damigella d'onore di tutti i tempi.
    [Tom e Hannah si baciano]


  • Tom: "Si trasferisce in Scozia, l'ho perduta già."
    Thomas Bailey Sr.: "Stronzate!"
    Tom: "Se ami qualcuno lascialo vivere..."
    Thomas Bailey Sr.: "Detta da un vigliacco e usata dai vigliacchi fin da allora."
    Tom: "in Casablanca Bogart la mette su un aereo."
    Thomas Bailey Sr.: "Un vigliacco!!!"
    Tom: "Bogart è un vigliacco?"
    Thomas Bailey Sr.: "Un vero vigliaccone. Io sono stato innamorato una volta sola: la donna più eccezionale del mondo, era la mia migliore amica ma io ero giovane, stupido e feci un gran casino. Nella mia lunga lista di sbagli quello fu il più grosso."
    Tom: "Lei chi era?"
    Thomas Bailey Sr.: "Tua madre… e quando mi resi conto di quanto ero stato stupido decisi di combattere ma era troppo tardi. Lei non mi volle più... aveva ragione. E poi fu davvero troppo tardi. Vattela a riprendere brutto vigliaccone!"

Altri progettiModifica