Triglia

famiglia di pesci

Citazioni sulla triglia.

  • A Eleusi gli iniziati venerano la triglia e [...] la sacerdotessa di Era, ad Argo, si priva di mangiare questo pesce perché lo onora. Le triglie, infatti, uccidono le lepri marine – che sono letali per gli uomini e si cibano della loro carne. Per questo motivo questi pesci godono di tale immunità in quanto animali amici dell'uomo e come apportatori di salvezza. (Plutarco)
  • Essərə 'na tregghiə də 'nu ruetələ.[1] (modo di dire tarantino)
  • Far l'occhio di triglia.[2] (modo di dire italiano)
  • Il sarago va a nutrirsi assieme alla triglia, e quando questa esce dal fango dopo averlo smosso (è infatti capace di scavare), il sarago vi piomba addosso per cercare cibo e impedisce ai pesci più deboli di mangiare insieme a lui. (Aristotele)
  • Le triglie, oltre che mangiare carne, si nutrono anche di alghe, di conchiglie e di fango. (Aristotele)
Una triglia della specie Parupeneus cyclostomus

NoteModifica

  1. «Essere una triglia di un rotolo», antica misura di 900 grammi circa. Essere una cosa meravigliosa.
  2. Guardare con espressione languida, dolce, innamorata; anche lanciare sguardi sdolcinati, oppure ammiccanti e allusivi.

Altri progettiModifica