Storia della letteratura

Citazioni sulla storia della letteratura.

  • Anche quando il fattore sociale è ridotto al minimo e l'aspetto formalistico prevale, le storie della letteratura portano nel proprio svolgimento questa naturale disposizione evolutiva, quasi sempre implicita o taciuta, cioè mai teorizzata. Sembra che gli storici della letteratura (accade anche per la storia generale e le storie particolari: ma qui si parla di storia della letteratura) non sappiano ben distinguere i ritmi del tempo storico, livellando le accelerazioni e i rallentamenti (che pure si scorgono a occhio nudo sui tempi lunghi e sui tempi brevi) in un ritmo uniforme, in un passo dalla cadenza bloccata e mai scalfita dalla straordinaria varietà di ritmo della civiltà universale. (Enzo Golino)
  • Chiamiamo storia della letteratura il computo delle opere che sono evase dalla storia. (Nicolás Gómez Dávila)
  • La Letteratura, come ogni altra disciplina, va studiata viva, cioè nella sua storia; e fuori la storia non si può, ché sarebbe come chi per conoscere l'uomo osservasse il cadavere. Bisogna considerare prima i pensieri i sentimenti le azioni, che costituiscono la vita; e poi come tutta questa vita passando a traverso il lucido cristallo della fantasia si riflette in vari colori, e ci si presenta nella luce della parola. (Luigi Settembrini)

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica