Differenze tra le versioni di "Firenze"

467 byte aggiunti ,  3 anni fa
nessun oggetto della modifica
(+ Musset)
*A Firenze hanno molta logica, molta prudenza e anche molto spirito; ma non ho mai visto uomini così privi di passioni. Perfino l'amore vi è così poco conosciuto, che il piacere ha usurpato il suo nome. ([[Stendhal]])
*''Che bella Firenze le sere d'estate, | le luci del centro, le nostre risate...'' ([[Brunori Sas]])
*Che situazione è quella di Firenze! La pianura, al centro della quale è incastonata, è coperta di alberi di ogni genere, soprattutto da frutto. In primavera, Firenze è in mezzo a un ''bouquet'' di fiori e merita di portare il proprio nome.<br>Ma, man mano che ce ne allontaniamo, il terreno diviene irregolare, la coltivazione monotona, la terra sterile, gli uomini rari, le donne brutte, le greggi magre. Tutta la natura, infine, degenera. ([[Charles Dupaty]])
*''E come 'l volger del ciel della [[luna]] | cuopre e riscopre i [[lite|liti]] sanza posa, | così fa di Fiorenza la [[Fortuna]]: | per che non dee parer mirabil cosa | ciò ch'io dirò delli alti Fiorentini | onde è la fama nel tempo nascosa''. ([[Dante Alighieri]], ''[[Divina Commedia]]'')
*''E tu prima, Firenze, udivi il carme | che allegrò l'ira al [[Dante Alighieri|Ghibellin fuggiasco]], | e tu i cari parenti e l'idïoma | dèsti a quel dolce di [[Francesco Petrarca|Calliope labbro]] | che Amore in Grecia nudo e nudo in Roma | d'un velo candidissimo adornando, | rendea nel grembo a Venere Celeste.'' ([[Ugo Foscolo]])