Differenze tra le versioni di "Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'Anello"

ortografia
m (Annullate le modifiche di 91.253.249.31 (discussione), riportata alla versione precedente di Superchilum)
(ortografia)
*'''Frodo''': Porterò io l'Anello a Mordor. Solo... non conosco la strada. <br /> '''Gandalf''': Ti aiuterò a portare questo fardello, Frodo Baggins, finché dovrai portarlo. <br /> '''Aragorn''': Se con la mia vita o la mia morte potrò proteggerti, io lo farò. Hai la mia spada. <br /> '''Legolas''': E hai il mio arco. <br /> '''Gimli''': E la mia ascia. <br /> '''Boromir''': Reggi il destino di tutti noi, piccoletto. Se questa è la volontà del Consiglio, allora Gondor la seguirà. <br /> '''Sam''' {{NDR|apparendo all'improvviso}}: Ehi! Padron Frodo non si muoverà senza di me! <br /> '''Elrond''': No, certo, è quasi impossibile separarvi, anche quando lui viene convocato a un Consiglio segreto e tu non lo sei. <br /> '''Merry''' {{NDR|Merry e Pipino entrano nella camera del Consiglio}}: Ehi! Veniamo anche noi! Dovrete mandarci a casa legati in un sacco per fermarci. <br /> '''Pipino''': Comunque ci vogliono persone intelligenti per questo genere di missione. Ricerca. Cosa. <br /> '''Merry''': Ma così ti autoescludi, Pipino. <br /> '''Elrond''': Nove compagni... E sia. Voi sarete la Compagnia dell'Anello. <br /> '''Pipino''': Grandioso. Dov'è che andiamo?
*'''Saruman''': Tu sai a cosa mi riferisco, Gandalf. Un grande occhio, senza palpebre, avvolto nelle fiamme. <br /> '''Gandalf''': Sì... è Sauron.
*'''Saruman''': RinchusoRinchiuso nella sua fortezza il signore di Mordor vede tutto. Sta richiamando a lui tutto il male. Presto avrà creato un esercito abbastanza imponente da lanciare un attacco alla Terra di Mezzo. <br /> '''Gandalf''': Sai questo? Come? <br /> '''Saruman''': Perché l'ho visto. <br /> '''Gandalf''': Un Palantir è un attrezzo pericoloso, Saruman. <br /> '''Saruman''': Perché? Perché dovremmo noi temere di usarlo? {{NDR|Saruman toglie il velo al Palantir}} <br /> '''Gandalf''': Non possono spiegarci tutto, le Perdute Pietre Veggenti. Non sappiamo chi altro potrebbe stare a guardare! {{NDR|Gandalf copre con il velo il Palantir}} <br /> '''Saruman''': L'ora è più tarda di quanto credi. I Nove hanno lasciato Minas Morgul. Hanno attraversato il fiume Isen la vigilia di mezza estate travestiti da cavalieri neri. Troveranno l'anello e uccideranno colui che lo porta. <br /> '''Gandalf''': Frodo! <br /> '''Saruman''' {{NDR|chiudendo le porte e le finestre per non far scappare Gandalf}}: Non avrai pensato che un Hobbit potesse contrastare la volontà di Sauron? Nessuno può farlo. Contro il potere di Mordor non ci può essere vittoria. Noi dobbiamo unirci a lui, Gandalf. Dobbiamo unirci a Sauron. Sarebbe saggio, amico mio. <br /> '''Gandalf''': Dimmi, "amico", da quando Saruman il saggio ha abbandonato la ragione per la pazzia?!? {{NDR|iniziano a combattersi}}
*'''Legolas''': Non intendi seguirlo? <br/ > '''Aragorn''': Il destino di Frodo non è più nelle nostre mani... <br /> '''Gimli''': Allora è stato tutto vano, la compagnia ha fallito... <br /> '''Aragorn''': No se siamo fedeli l'uno all'altro, non abbandoneremo Merry e Pipino al tormento e alla morte, non finché ci resterà forza; lasciate tutto ciò che non vi occorre, viaggeremo leggeri, andiamo a caccia di orchi! <br /> '''Gimli''': Siiii.
 
1 608

contributi