Differenze tra le versioni di "Esistenza"

m
ordine alfab.
(aggiunto citazione)
m (ordine alfab.)
*''Mi butterei da quella stella spenta di malinconia, in questa urgenza di vivere e furia di sentire... so di esistere''. ([[Gianna Nannini]])
*Nell'[[arte]] c'è una finezza che apprezzo: il lieto fine che ci consola dell'esistenza quotidiana. La [[vita]] è delusione, tanto spesso ci defrauda dell'atto finale. Ma questa non è forse la stupidità della naturalezza? ([[Robert Musil]])
*Quando penso all'esistenza umana, a volte ho l'impressione di non essere altro che una zattera arenata sulla spiaggia. ([[Murakami Haruki]])
*Tutto quello che esiste si manifesta in realtà come un'immagine riflessa nell'interno del Supremo Signore, stabile, non come qualcosa a lui esterna. ([[Abhinavagupta]])
*Una vita incommoda, disagevole, penosa, abbrevia e distrugge il principio vitale dell'esistenza. ([[Baldassarre Poli]])
 
*Quando penso all'esistenza umana, a volte ho l'impressione di non essere altro che una zattera arenata sulla spiaggia. ([[Murakami Haruki]])
==Voci correlate==
*[[Crisi esistenziale]]