Differenze tra le versioni di "Montesquieu"

210 byte aggiunti ,  4 anni fa
*Non vi ho parlato dei [[Cicisbeo|cicisbei]]. È la cosa più ridicola che un popolo stupido abbia potuto inventare: sono innamorati senza speranza, vittime che sacrificano la loro libertà alla dama che hanno scelto. Per me, dopo i cavalieri erranti, non vi è nulla di più sciocco di un cicisbeo. Non si può trattenere il riso alla vista di una signora che passa per strada, sulla portantina, e di un senatore che le (racconta le sue ragioni), gesticola come la sua sovrana, in mezzo alla strada; non ci si può trattenere dal sorridere la prima volta che si vede una simile scena. Il cicisbeo non si allontana dalla dama di un passo: è sempre vicino a lei ed ai suoi ordini; il delitto di indifferenza è un crimine imperdonabile. (pp. 65-67)
*Le vie di Genova sono strette e buie. Nella ''[[Via Garibaldi (Genova)|Strada Nuova]]'', un po' più larga delle altre, ci sono i [[Palazzi dei Rolli|palazzi]] più belli. È alquanto difficile visitarli: sono quasi sempre vuoti, e, quando il padrone esce o va in campagna, porta (come il rettore di Nostra Signora della Guardia) la chiave in tasca. (pp. 75-77)
*C'è un bellissimo ponte {{NDR|il [[ponte di Carignano]]}}, costruito a spese di casa Sauli, che congiunge un'altura della città all'altra, costruito al di sopra delle case, ad un'altezza prodigiosa. (p. 77)
 
==''Lettere persiane''==