Differenze tra le versioni di "Santo"

6 byte rimossi ,  4 anni fa
m
piccoli fix; raggruppo Weil
m (piccoli fix; raggruppo Weil)
Citazioni sui '''santi''' e sulla '''santità'''.
 
==Citazioni==
*A qualunque sublime altezza ascendesse o in qualunque profondità s'immergesse un poeta, lì, sempre prima, c'era stato un santo... ([[Louis de Wohl]])
*Chi [[preghiera|prega]] è santo, ma chi [[fare|fa]], più santo. ([[Giovanni Pascoli]])
*Di un uomo santo il corpo l'han costruito i cieli. ([[Anonimo]])
*Dio ha voluto creare i grandi Santi, che possono essere paragonati ai gigli ed alle rose; ma ne ha creati anche di più piccoli, e questi si debbono contentare d'essere margherite o violette, destinate a rallegrar lo sguardo del Signore quand'egli si degna d'abbassarlo. ([[Teresa di Lisieux]])
*È esperienza di ogni giorno: si richiede la santità agli altri, per tenere tranquilla la coscienza, nel momento iin cui ci si accorge che non sono santi. Ma nel momento in cui ci si accorge che lo sono, li si consacra. La consacrazione li discrimina, li cataloga: li rende innocui, e anche un po' ridicoli e ufficiali. ([[Pier Paolo Pasolini]])
*È meraviglioso vedere come i santi si completino e si illuminino a vicenda, tanto che è bene non limitarsi alla conoscenza di uno solo di loro. Così ricca e grandiosa è la manifestazione di Dio che un unico santo non potrebbe mediarla tutta. Lungo il corso della storia sorgono sempre nuovi santi a di-svelare altri aspetti della verità. Dobbiamo quindi cercare di familiarizzarci con loro e accoglierli in gran numero. ([[Wilfrid Stinissen]])
*Gli uomini più divoti e santi, amatori et exequitori dell'antiqua e nova legge, absolutamente e per particolar privilegio son stati chiamati asini. ([[Giordano Bruno]])
*I santi di legno scolpito hanno certo fatto più per il mondo che quelli in carne e ossa. ([[Georg Christoph Lichtenberg]])
*I Santi hanno fortemente voluto perché appassionatamente [[amore|amavano]]. ([[Natale Ginelli]])
*I santi (i quasi santi) sono più esposti degli altri al [[diavolo]], perché la reale conoscenza che posseggono della propria miseria rende loro la luce ''quasi'' intollerabile. ([[Simone Weil]])
*I santi, loro avevano appreso la vera scienza: quella che ci fa evadere dalle cose create, e soprattutto da noi stessi, per lanciarci in Dio e non vivere che di lui. ([[Elisabetta della Trinità]])
*I Santi, nella varietà dei loro carismi e nella pluralità delle loro vocazioni, hanno avuto l'umile audacia di fissare il loro sguardo sul Volto di Cristo risorto, vivendo la loro radicalità evangelica come un'affasciante avventura dello Spirito. Essi hanno raggiunto le più alte vette della santità, contemplandolo con amore. Per loro, la morte in croce non era fine a se stessa, ma finalizzata alla risurrezione. Essi hanno vissuto intensamente il Venerdì Santo, ma con gli occhi fissi nella Domenica di Pasqua. Ed è questo volto, limpido e luminoso, che i medesimi hanno offerto agli uomini del loro tempo. ([[José Saraiva Martins]])
*I Santi sono tenerissimi quando sono all'interno della missione che Dio ha loro affidato, e diventano piuttosto "burberi" quando sono all'esterno di questa missione. ([[Antonio Maria Sicari]])
*Il miglior modo di onorare i santi è di imitarli. ([[Erasmo da Rotterdam]])
*Il mondo ha bisogno di santi che abbiano genio come una città dove infierisce la peste ha bisogno di medici. ([[Simone Weil]])
*Il nostro vero patrimonio umano ce lo portiamo con noi per accrescere il valore nella santità. ([[Primo Mazzolari]])
*Il santo è l'uomo vero, un uomo vero perché aderisce a Dio e quindi all'ideale per cui è stato costruito il suo cuore, di cui è costituito il suo destino. ([[Luigi Giussani]])
*Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi. ([[Discorso della Montagna|Gesù, Discorso della Montagna]])
*Non si nasce santi; lo si diventa con molte tribolazioni e dolori. ([[Louisa May Alcott]])
*Oggi non è sufficiente essere santo: è necessaria la santità che il momento presente esige, una santità nuova, anch'essa senza precedenti. ([[Simone Weil]])
*Ogni volta che si evoca un santo, viene in mente il nome di un capolavoro; eppure quale fu la loro ambizione? Rispondere all'amore di Dio, amare il prossimo come se stessi – ciò presuppone che si siano anche amati umilmente, così come li aveva fatti Dio; e che, al di là di se stessi, abbiano amato come ci ha amato Cristo. In fin dei conti, lasciando che Egli agisse in loro, persone di tutte le razze e di tutte le lingue, hanno lasciato, nel nostro mondo, una scia di assoluta bellezza. ([[Régine Pernoud]])
*Onoriamo i servitori {{NDR|i santi}} affinché l'onore ridondi al Signore. ([[Papa Giovanni XV]])
*L'umiltà è il migliore modo per amare Dio. È il nostro orgoglio ad impedirci di diventare santi.
*Se non siete dei santi sarete dei reprobi; no c'è via di mezzo; bisogna essere o l'uno o l'altro: fate attenzione.
 
===[[Simone Weil]]===
*I santi (i quasi santi) sono più esposti degli altri al [[diavolo]], perché la reale conoscenza che posseggono della propria miseria rende loro la luce ''quasi'' intollerabile. ([[Simone Weil]])
*Il mondo ha bisogno di santi che abbiano genio come una città dove infierisce la peste ha bisogno di medici. ([[Simone Weil]])
*Oggi non è sufficiente essere santo: è necessaria la santità che il momento presente esige, una santità nuova, anch'essa senza precedenti. ([[Simone Weil]])
 
==[[Proverbi italiani]]==
 
==Altri progetti==
{{Interprogetto|wikt|preposizione=sul|etichettaw_preposizione=santoriguardante il}}
 
[[Categoria:Qualità]]