Apri il menu principale

Modifiche

+ citazioni sul campo estivo
*Il segreto di ogni sana [[educazione]] è di far sì che ogni allievo impari da sé, invece di istruirlo convogliando dentro di lui una serie di nozioni in base ad un sistema stereotipato.<ref>Da ''Headquarters Gazette'', gennaio 1912, in ''Taccuino'', p. 47.</ref>
*Il [[servire|servizio]] non è solo per il tempo libero. Il servizio dev'essere un atteggiamento della vita che trova modi per esprimersi concretamente in ogni momento.<ref>''Esame di coscienza per la Veglia Rover'', 1927 circa. Citato in ''Giocare il gioco'', p. 177.</ref>
*Lo scopo di un [[Campo estivo|campo]] è: a) di venire incontro al desiderio del ragazzo di vivere la vita all'aperto dell'esploratore; b) di metterlo interamente in mano al capo reparto per un determinato periodo, ai fini di una formazione individuale del carattere e dello spirito d'iniziativa, e di uno sviluppo fisico e morale.<ref>Da ''Headquarters Gazette'', ottobre 1909, in ''Taccuino'', p. 30.</ref>
*Ma il vero modo di essere [[felicità|felici]] è quello di procurare la felicità agli altri.<ref name=ultimo>Da ''L'ultimo messaggio di B.-P. agli Esploratori'', raccolto postumo in ''Scautismo per ragazzi'', pp. 354-355.</ref>
*Quando guardate, ''guardate lontano'', e anche quando ''credete'' di star guardando lontano, guardate ''ancor più lontano!''<ref>Da ''Headquarters Gazette'', novembre 1920, in ''Taccuino'', p. 123.</ref>
 
===Citazioni===
*Il [[Campo estivo|campo]] è la parte gioiosa della vita di uno scout. Vivere fuori, all'aperto, tra montagne ed alberi, tra uccelli ed animali, tra mare e fiumi, in una parola vivere in mezzo alla natura di Dio, con la propria casetta di tela, cucinando da sé ed esplorando: tutto questo reca tanta gioia e salute, quanta mai ne potete trovare tra i muri ed il fumo della città. (p. 36)
*{{NDR|[[Legge scout]]}}<br/>1. ''L'onore di un [[Scautismo|Esploratore]] è di essere creduto.'' [...]<br/>2. ''L'Esploratore è fedele: al Re, alla Patria, ai suoi Capi, ai suoi genitori, ai suoi datori di lavoro e ai suoi dipendenti.'' [...]<br/>3. ''Il dovere di un Esploratore è di essere utile e aiutare gli altri.'' [...]<br/>4. ''L'Esploratore è amico di tutti e fratello di ogni altro Esploratore, quale che sia il Paese, la classe sociale o la confessione religiosa cui l'altro appartiene.'' [...]<br/>5. ''L'Esploratore è cortese.'' [...]<br/>6. ''L'Esploratore è un amico per gli animali.'' [...]<br/>7. ''L'Esploratore ubbidisce agli ordini dei suoi genitori, del Capo Pattuglia o del Capo Reparto senza replicare.'' [...]<br/>8. ''L'Esploratore sorride e fischietta in tutte le difficoltà.'' [...]<br/>9. ''L'Esploratore è economo.'' [...]<br/>10. ''L'Esploratore è pulito nel pensiero, nella parola e nell'azione.'' (pp. 48-51)
:# ''A Scout's honour is to be trusted.'' [...]
*L'affidare delle [[responsabilità]] è la chiave del successo con i ragazzi, specie coi più turbolenti e difficili. (p. 60)
*Il pronto soccorso o la pompieristica, la costruzione di carrette o di ponti ecc. servono a sviluppare l'abilità manuale e l'ingegno poiché il ragazzo, pur lavorando in cooperazione con altri, è responsabile della sua parte di lavoro. (p. 61)
*Il [[Campo estivo|campo]] è la più grande occasione per il Capo per osservare le caratteristiche della personalità di ciascuno dei suoi ragazzi, rendersene conto e quindi prendere le misure necessarie per svilupparle; i ragazzi stessi dal canto loro acquistano le doti che formano il carattere, insite nella vita di un campo. È al campo che qualità come la disciplina, l'ingegnosità, l'arte di sapersela cavare in ogni circostanza, la fiducia in se stessi, l'abilità manuale, la tecnica pioneristica, la tecnica del pilotaggio di una barca, lo spirito di squadra, la conoscenza della natura ecc. possono tutte essere assimilate dai ragazzi sotto la guida allegra e simpatica di un Capo che li sappia comprendere. Una settimana di questa vita vale sei mesi di istruzione teorica in sede, per utile che quest'ultima possa essere. (pp. 62-63)
*Fate comprendere al ragazzo il concetto che a lui è stato dato un [[corpo]] meraviglioso, da custodire e sviluppare come opera e tempio di Dio; un corpo che fisicamente è in grado di compiere un buon lavoro ed azioni coraggiose, se è guidato dal senso del dovere e da uno spirito cavalleresco, in una parola da un animo moralmente elevato.<br/>È così che si genera il [[autostima|rispetto di se stessi]]. (p. 71)
*Gli ''[[hobby|hobbies]]'' sono gli antidoti contro i giochetti di Satana. (p. 93)