Differenze tra le versioni di "Mr. Robot"

129 byte rimossi ,  4 anni fa
→‎Episodio 1, eps1.0_hellofriend.mov: Corretto errori di battitura
m (Annullate le modifiche di 87.2.101.231 (discussione), riportata alla versione precedente di 93.34.61.20)
(→‎Episodio 1, eps1.0_hellofriend.mov: Corretto errori di battitura)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
*A volte, sogno di salvare il mondo. Di salvare tutti dalla mano invisibile, quella che ci etichetta con un badge da impiegati. Quella che ci costringe a lavorare per loro. Quella che ci controlla ogni giorno senza che noi lo sappiamo. Ma non posso fermarla. Non sono così speciale. Sono semplicemente anonimo. Sono semplicemente solo. Se non fosse stato per Qwerty, sarei completamente vuoto. Odio quando non riesco a trattenere la mia solitudine. Questi pianti sono diventati troppo frequenti, ormai ogni 15 giorni. Cosa fanno le persone normali quando sono così tristi? Si sentono con gli amici o con la famiglia, penso. Per me non è un'opzione. Mi faccio di morfina. Il segreto per farsi di morfina senza diventare un tossico è di limitarsi a 30 milligrammi al giorno. Prenderne altro aumenta semplicemente la tolleranza. ('''Elliot''')
 
*Mio padre era un ladruncolo. Non è mai riuscitoriusciva a tenersi un lavoro, cosìcosi' rubava e basta... minimarketNegozietti, negozi...minimarket roba dadi quattroquesto soldigenere. UnaUn volta mi mise a sedere egiorno mi disse una cosa che non hodimentichero' mai, dimenticato.mi Dissedisse: "Tutti rubano.quanti Èrubiamo, è così che funziona.vanno Pensile cose, credi che letutti personela fuori abbiano esattamente ciòcio' che si meritano? NonNo, èvengono così. Vengono pagatepagati troppo o troppo poco. Mae inc'e' qualcuno questanella catena, qualcunoche vieneresta sempre fregato... Io rubo, figliolo. Mama non vengomi preso.prendono Questo èe' il mio contratto con la società. Certo,societa' se qualcuno riusciràriesci a prendermi andròperche' rubo andro' in prigione. Maaltrimenti seme nonli cisaro' riusciràguadagnati...". nessunoLo allorarispettavo mimio saròpadre, guadagnatocredevo iche mieiquella soldi." Rispettavo quell'uomo. Pensavoroba fosse una cosa fighissimaforte quando ero bambinopiccolo... QualchePoi qualche anno dopo lo hannobeccarono preso. Lo hannolo speditomisero in galera. Èe mortodopo cinque5 anni dopo.e' Ilmorto, mioe rispettocon selui n'èil andato conmio luirispetto... Pensavo che comportandosifosse inlibero quelfacendo modo fosse liberocosi', ma non lo era, davvero. Eraera in prigione. Proprioesattamente come tu lo sei adesso,te Elliot. Mama io ti libereròaiuteró a fuggire. ('''Mr. Robot''')
 
 
*'''Mr. Robot''': Ora ti dirò il vero motivo per cui sei qui. Sei qui perché senti che c'è qualcosa di sbagliato nel mondo. Qualcosa che non riesci a spiegare. Però, sai che controlla te e tutti quelli a cui tieni.<br>'''Elliot''': Di che parli?<br>'''Mr. Robot''': Denaro. Il denaro non è reale da quando abbiamo abbandonato il sistema aureo. È diventato virtuale. È un software. Il sistema operativo del nostro mondo. E noi, Elliot, siamo sul punto di demolire questa realtà virtuale. Riflettici. E se avessi la possibilità di smantellare un conglomerato. Un conglomerato talmente radicato in profondità nell'economia globale, che definirlo "troppo grande per fallire" sarebbe un eufemismo.<br>'''Elliot''': Volete creare una crisi finanziaria simile a quella che abbiamo appena vissuto, ma molto più grave. Perché dovrei volerlo? Tutti perderebbero i loro soldi.<br>'''Mr. Robot''': E se ti dicessi che questo conglomerato casualmente possiede il settanta per cento del mercato del credito al consumo globale? Eh? Se colpissimo nel modo giusto il loro centro dati, potremmo riformattare sistematicamente tutti i loro server, compresi quelli di backup.<br>'''Elliot''': Così facendo cancelleremmo...<br>'''Mr. Robot''': Tutti i debiti che abbiamo con loro. Ogni traccia di ogni carta di credito, prestito e mutuo sarebbe eliminata. Non riuscirebbero mai a recuperare e applicare vecchie pratiche cartacee. Andrebbe tutto perduto. Il più serio incidente di redistribuzione della ricchezza nella storia.
 
*Cosa non darei per essere normale. Per vivere sotto quella campana di vetro, in quel mondo fatto di ingenuità. Ecco come giustifico le mie azioni. Lo faccio per mantenere intatto il loro ottimismo. Per proteggerli. ('''Elliot''')
Utente anonimo