Differenze tra le versioni di "Diritti degli animali"

piccoli fix, +1
(non inerente)
(piccoli fix, +1)
*Oggi in ambito animale certe norme giuridiche sono più avanzate della consapevolezza diffusa. Nei codici si comincia a riconoscere che gli animali, in quanto esseri senzienti, sono meritevoli di tutela e in prospettiva titolari di propri diritti, ma le leggi speciali sulla caccia, sulla macellazione, sulla vivisezione, sui palii e così via, prevalgono sui princìpi generali. ([[Luigi Lombardi Vallauri]])
*Pensare i diritti degli animali significa far apparire un paesaggio di biologie meravigliose che è anche un terribile continente sommerso di dolore. ([[Luigi Lombardi Vallauri]])
*Se si è appurato che i "diritti" esistono [...] essi non possono essere concessi agli uomini e negati agli animali, poiché la giustizia e la compassione si applicano in entrambi i casi. ([[Henry Stephens Salt]])
*Sono diventata [[vegetarianismo|vegetariana]] [...] esclusivamente per amore degli animali. Quando combattendo da attivista per i loro diritti ho capito che grande contraddizione fosse mangiarli e poi pretendere per loro il riconoscimento di esseri senzienti, capaci di gioia e di dolori. ([[Monica Cirinnà]])
*{{NDR|Le scienze [[veterinario|veterinarie]]}} sono tradizionalmente non molto sensibili all'eventualità che gli animali abbiano dei diritti. [...]<br />L'innovazione derivante da tale riconoscimento, rispetto agli atteggiamenti di conservazione e protezione [...], è che qui non è più la specie a essere dotata di personalità giuridica ma, piuttosto, l'individuo. Sì, proprio quello che nel linguaggio tecnico era chiamato l'''esemplare''. ([[Ettore Tibaldi]])
*Tutti gli animali nascono uguali davanti alla vita e hanno gli stessi diritti all'esistenza. (''[[Dichiarazione universale dei diritti dell'animale]]'')
 
*[[Animalismo]]
*[[Diritti]]
*[[FruttarismoEssere senziente]]
*[[Veganismo]]
*[[Vegetarianismo]]