Differenze tra le versioni di "Libro di Michea"

nessun oggetto della modifica
==[[Incipit]]==
<poem>
Parola del Signore, rivolta a Michea di Morèset, al tempo di Iotam, di Acaz e di Ezechia, re di Giuda. Visione che egli ebbe riguardo a [[Samaria]] e a [[Gerusalemme]].
 
Udite, popoli tutti!
 
==Citazioni==
*''Qual è l'infedeltà di Giacobbe? | Non è forse [[Samaria]]? | Qual è il peccato di [[Giuda (tribù)|Giuda]]? | Non è forse [[Gerusalemme]]? || Ridurrò Samaria a un mucchio di rovine in un campo, | a un luogo per piantarvi la vigna. | Rotolerò le sue pietre nella valle, | scoprirò le sue fondamenta. || Tutte le sue statue saranno frantumate, | tutti i suoi doni andranno bruciati, | di tutti i suoi idoli farò scempio | perché messi insieme a prezzo di prostituzione | e in prezzo di prostituzione torneranno.'' (1, 5 – 7)
*''Qual è il peccato di [[Giuda (tribù)|Giuda]]? | Non è forse [[Gerusalemme]]?'' (1, 5)
*''Guai a coloro che meditano l'iniquità | e tramano il male sui loro giacigli; | alla luce dell'alba lo compiono, perché in mano loro è il potere. || Sono avidi di campi e li usurpano, | di case, e se le prendono.'' (2, 1 – 2)
*''Se uno che insegue il vento | e spaccia menzogne dicesse: | "Ti profetizzo in virtù del vino e di bevanda inebriante", | questo sarebbe un [[profeta]] | per questo popolo.'' (2, 11)