Differenze tra le versioni di "Eduardo Scarpetta"

fix titolo, sposto sezione
(piccoli fix (i sottotitoli lunghi non sono necessari nelle intestazioni, altrimenti rendono abnorme l'indice), + citazione su.)
(fix titolo, sposto sezione)
'''Asdrubale''': Steva ncoppa a lo lietto liggenno, l'aggio fatto la mmasciata e ha ditto che mo' esce.<br />
'''Giulio''': Bravo, bravo, Asdrubale.
 
===''Felice maestro di calligrafia''===
''Virginia dalla sinistra e Nannina dal fondo.''
 
'''Nannina''': Signorì, v'aggio da dicere na cosa, avesse da venì papà.<br />
'''Virginia''': No, non c'è paura, sta dinto screvenno, de che se tratta.<br />
'''Nannina''': Aggio visto a D. Feliciello.<br />
'''Virginia''': Ah! S'è rimesso da la malattia? E comme l'haje visto?<br />
'''Nannina''': Ecco qua, vuje m'avite mannato a da la sarta pe vedé si aveva fernuta la vesta, e m'ha ditto ca dimane ve la porta. A lo tornà ch'aggio fatto, m'è venuto pennante D. Felice, io vedennolo aggio fatto na sorpresa pecché ve dico la verità s'è fatto assaie cchiù sicco. La primma cosa che m'ha addimmannato è stata: neh Nannì, Virginia comme sta?<br />
'''Virginia''': Poveriello!
 
===''Gelusia''===
'''Bettina''': E io co la mugliera voglio parlà, pecché non mme ne fido cchiù, non mme ne fido cchiù! Chill'assassino de maritemo stanotte non s'è ritirato. Co la scusa de le recite, dell'arte drammatica, trascura la mugliera, isso e chill'ato disperatone de D. Felice. Ma sta jurnata l'aggià fà femuta vì, piezzo de birbante, da duje anne che m'ha spusato, m'ha fatto privo de tutto, s'ha impignato tutte cose, tengo sulo sta vesta ncuolbo, sulo stu cappiello.<br>
'''Ciccio''': E che volite da me.
 
===''Lu curaggio de nu pumpiero napulitano''===
''Virginia dalla sinistra e Nannina dal fondo.''
 
'''Nannina''': Signorì, v'aggio da dicere na cosa, avesse da venì papà.<br />
'''Virginia''': No, non c'è paura, sta dinto screvenno, de che se tratta.<br />
'''Nannina''': Aggio visto a D. Feliciello.<br />
'''Virginia''': Ah! S'è rimesso da la malattia? E comme l'haje visto?<br />
'''Nannina''': Ecco qua, vuje m'avite mannato a da la sarta pe vedé si aveva fernuta la vesta, e m'ha ditto ca dimane ve la porta. A lo tornà ch'aggio fatto, m'è venuto pennante D. Felice, io vedennolo aggio fatto na sorpresa pecché ve dico la verità s'è fatto assaie cchiù sicco. La primma cosa che m'ha addimmannato è stata: neh Nannì, Virginia comme sta?<br />
'''Virginia''': Poveriello!
 
===''Lu marito de Nannina''===
===Opere===
{{Pedia|Li nepute de lu sinneco||(1885)}}
{{Pedia|Lu curaggio de nu pompierepumpiero napulitano||(1877)}}
{{Pedia|Miseria e nobiltà (commedia)|''Miseria e nobiltà''|(1887)}}
{{Pedia|Na santarella||(1889)}}