Differenze tra le versioni di "Arthur Rimbaud"

m
wlink
m (wlink)
::Che noia, l'ora del «caro corpo» e «caro cuore». (1994)
*[[Fiore|Fiori]] magici ronzavano. I pendii li cullavano. Bestie di una eleganza favolosa circolavano. Le nubi si addensavano sull'alto mare fatto di una eternità di calde lacrime. (da ''Infanzia'', 1978)
*I sentieri sono aspri. Le colline si ricoprono di ginestre. L'aria è immobile. Come sono lontani gli uccelli e le fonti! Non può esserci che la [[fine del mondo]], più in là. (da ''Infanzia'', 1978)
*La [[musica]] sapiente manca al nostro desiderio. (da ''Racconto'', 1978)
*Giocolieri abilissimi, trasformano luoghi e persone e si servono della commedia magnetica. Gli occhi fiammeggiano, il sangue canta, le ossa si dilatano lacrime e filamenti rossi sgorgano. Lo scherzo o il terrore dura un minuto, o mesi interi.<br />Solo io ho la chiave di questa parata selvaggia. (da ''Parata'', 1994)
*Adesso sono maledetto, detesto la patria. Il meglio, è un sonno proprio da ubriaco, sul greto. (da ''Sangue cattivo'', 1972)
*I criminali sono disgustosi come i castrati: io, sono intatto, e per me fa lo stesso. (da ''Sangue cattivo'', 1972)
*I [[Galli]] erano scorticatori di bestie, bruciatori d'erbe: i più inabili del loro tempo. (da ''Sangue cattivo'', 1972)
*La mia razza non si è mai ribellata se non per predare: come i lupi con l'animale che non hanno ucciso. (da ''Sangue cattivo'', 1972)
*La [[vita]] è la farsa che dobbiamo recitare tutti. (da ''Sangue cattivo'', 1972)