Differenze tra le versioni di "Abraham Lincoln"

fix dettagli, +1
(Annullata la modifica 534333 di 93.41.250.85 (discussione) occorre una fonte verificabile)
(fix dettagli, +1)
'''Abraham Lincoln''' (1809 – 1865), 16º Presidente degli [[Stati Uniti d'America]].
 
==Citazioni di Abramo Lincoln==
*I dogmi di un passato tranquillo sono inadeguati al presente tempestoso. La situazione è irta di difficoltà, e noi dobbiamo essere all'altezza della situazione. Poiché il nostro caso è nuovo, dobbiamo pensare in modo nuovo e agire in modo nuovo. Dobbiamo emanciparci.<ref>Citato in [[John David Barrow|John D. Barrow]], ''I numeri dell'universo'', Mondadori, 2004.</ref>
*Il Governo dovrebbe creare, emettere e far circolare tutta la valuta ed il credito necessario per soddisfare il potere di vendita del Governo ed il potere d'acquisto dei Cittadini consumatori. Il privilegio di creare ed emettere moneta non è solo la suprema prerogativa del Governo, ma è anche la sua più grande opportunità creativa. Con l'adozione di questi princìpi, ai Contribuenti saranno risparmiate enormi quantità di interessi. Il denaro cesserà di essere il padrone e diventerà il servitore dell'Umanità.<ref>Lincoln Abraham Senate document 23, Page 91. 1865.</ref>
*La [[religione]] di un uomo non vale molto se non ne traggono beneficio anche il suo cane e il suo gatto.<ref>Citato in AA.VV., ''Il libro degli aforismi'', Gribaudo, Milano, 2011, p. [http://books.google.it/books?id=PJKwfd6ulGMC&pg=PA268 268]. Citato anche in Giuliana Rotondi, ''Tutti i gatti del presidente'', ''Focus Storia'' , n. 70, agosto 2012, p. 61: «La religione di un uomo non è gran cosa se non ne traggono beneficio anche il cane e il gatto».</ref>
*Nessuno ha una memoria tanto buona da poter essere un perfetto [[Bugia|bugiardo]].<ref>Citato in ''Selezione dal Redear's Digest'', dicembre 1962.</ref>
*Non affermo di aver controllato gli [[eventi]], anzi confesso in tutta sincerità di essere stato controllato dagli eventi.<ref>LetterDalla lettera del (4 Aprilaprile 1864) toad Albert G. Hodges, editoreditore of thedel Frankfort, Kentucky, ''Commonwealth'' (recountingriportando theirla conversationloro ofconversazione del 26 Marchmarzo 1864). [http://www.loc.gov/exhibits/treasures/trt027.html Manuscript at The Library of Congress]; alsoanche in ''The Collected Works of Abraham Lincoln'', edited byed. Roy P. Basler, Volumevolume VII, p. 281.</ref>
 
===Attribuite===
*{{NDR|Incontrando [[Harriet Beecher Stowe]]}} Allora, tu sei la piccola signora che ha causato questa grande guerra.
:''So, you are the little lady who caused this big war.''<ref>Citato in Anna Scacchi, ''A una voce sola'', Lozzi & Rossi, 2000, p. 118.</ref>
 
==Citazioni su Abraham Lincoln==