Differenze tra le versioni di "Digiuno"

82 byte aggiunti ,  7 anni fa
sposto nota, + prov. napoletano
(ripristino citazione riportando qua la fonte (vedi anche Discussioni Wikiquote:Modello di voce#Citazioni con fonte nella voce tematica)
(sposto nota, + prov. napoletano)
Citazioni sul '''digiunare''' e sul '''digiuno'''.
 
*Chi si sottopone a digiuno non deve essere affetto da patologie psichiche. Questo perché, col venir meno dell'apporto alimentare che ha ritmato lo sviluppo dell'Io, l'Io stesso attenua la sua forza limitante e lascia affiorare i contenuti inconsci, le paure, le fobie, le ansie, le idee ossessive, le somatizzazioni, mettendo in crisi il soggetto. (Sebastiano Magnano)<ref>Da [http://www.ilgiornale.it/interni/il_profeta_digiuno_cura_pazienti_tenendoli_10_giorni_senza_mangiare/17-09-2006/articolo-id=119310-page=0-comments=1 ''Il profeta del digiuno cura i pazienti tenendoli 10 giorni senza mangiare''], ''il Giornale'', 17 settembre 2006.</ref> (Sebastiano Magnano)
*E quando digiunate, non assumete aria malinconica come gli ipocriti, che si sfigurano la faccia per far vedere agli uomini che digiunano. In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Tu invece, quando digiuni, profumati la testa e lavati il volto, perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo tuo Padre che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà. ([[Discorso della Montagna|Gesù, Discorso della Montagna]])
*Il digiuno non germoglia se non è innaffiato dalla misericordia. ([[Pietro Crisologo]])
*Il digiuno quaresimale è per il potenziamento dello spirito, mentre la dieta è per lo snellimento del corpo. Sono due prospettive, una interiore e una esteriore, una riguarda il nostro rapporto con Dio, l'altra riguarda l'immagine che vogliamo lasciare negli altri. ([[Fortunato Baldelli]])
*'O sàzio nun crére a 'o diùno. ([[Proverbi napoletani|proverbio napoletano]])
*O voi che credete, vi è prescritto il digiuno [...]. Ma per coloro che [a stento] potrebbero sopportarlo, c'è un'espiazione: il nutrimento di un povero. E se qualcuno dà di più, è un bene per lui. Ma è meglio per voi digiunare, se lo sapeste! (''[[Corano]]'')