Popolo: differenze tra le versioni

229 byte aggiunti ,  10 anni fa
+1
(tolgo senza fonte)
(+1)
*Il carattere dei popoli può rilevarsi dalle forme più caratteristiche delle loro religioni. ([[William Boyd]])
*Il popolo freme, sussurra, si accalca, brontola, strepita, acclama, fischia, deride, dileggia, minaccia, ondeggia, schiamazza, si indigna, avanza. E poi torna a casa per cena. ([[Alfredo Accatino]])
*Il popolo ha perduto il suo proprio carattere, la sua originalità razziale e culturale ed è diventato un immenso serbatoio di stupidi intrighi, cui si aggiunge un minuscolo semenzaio di futuri borghesi. ([[Georges Bernanos]])
*Il popolo molte volte desidera la rovina sua ingannato da una falsa specie di bene; e come le grandi [[speranza|speranze]] e gagliarde [[promessa|promesse]] facilmente lo muovono. ([[Niccolò Machiavelli]])
*''Il vulgo sciocco | Vuol sempre a parte d'ogni cosa i Dei''. ([[Scipione Maffei]])
12 407

contributi